CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo non sta vivendo di certo una stagione straordinaria. Il pilota della Ducati, infatti, giunto a Borgo Panigale carico di aspettative, in questa annata è stato costretto ad osservare il proprio compagno di team, Andrea Dovizioso lottare per il titolo. Lo spagnolo, infatti, è stato autore solo di 3 podi. Il 2° posto di Sepang però potrebbe esser un buon trampolino di lancio per la prossima stagione.

Jorge Lorenzo però è anche un pilota molto social e proprio oggi ha deciso di rispondere alle domande dei propri fan su Twitter. Lo spagnolo a chi gli chiedeva della propria preparazione fisica ha così risposto: “Mi piace molto variare sport nella preparazione e passare dalla bici, alla palestra ad altre discipline. Credo che questo sia il modo migliore per essere al 100% fisicamente”.

Valencia 2015 la pole più bella

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Se non fossi un pilota probabilmente farei qualcosa di manuale, infatti, recentemente mi piace molto disegnare il mio casco e il mio merchandising. Faccio una vita molto intensa tra interviste e altro, ma credo faccia parte del mio lavoro e non mi lamento. In futuro però penso che dopo la pensione avrò una vita molto più tranquilla”.

Jorge Lorenzo è sceso poi anche sul personale, ammettendo che la sua canzone preferita dei Red Hot Chili Peppers è sicuramente Californication. Quando gli si chiede poi del suo duello più duro in gara si dimentica di Rossi e afferma: “Qatar 2004. In 125 ho tagliato il traguardo mentre Dovizioso era ad 1 millesimo da me e ho vinto facendo il giro veloce”.

Quando, invece, gli si chiede se è intenzionato a ritornare in Yamaha prima del ritiro afferma: “Sto molto bene in Ducati, è molto difficile parlare del futuro perché non si sa mai cosa può succedere, ma io sto bene in questo team. La mia migliore stagione è stata nel 2010, quando ho fatto 383 punti. La mia miglio pole, invece, è stata o Misano 2016 o Valencia 2015. La mia migliore gara, invece, Mugello 2016 o Silverstone 2013″.

Infine Jorge Lorenzo ha così concluso il suo intervento con i fan: “La mia motivazione più grande è quella di fare un grande anno con Ducati e magari lottare per il mondiale”.

Antonio Russo