CONDIVIDI
Herve Poncharal (©Getty Images)

Yamaha Tech3 ha arruolato Yonny Hernandez per la prima sessione di test MotoGP a Sepang, ma difficilmente il pilota colombiano sarà designato a sostituire Jonas Folger. Il forfait del tedesco era prevedibile, considerando i lunghi periodi della malattia, ma Herve Poncharal si è fatto trovare impreparato dinanzi a tale ipotesi,

Il team satellite della Yamaha poteva mettere le mani su Franco Morbidelli, pupillo dell’Academy di Valentino Rossi, ma ha preferito continuare a puntare su Folger. “Avevo un contratto con Jonas e continuo a pensare che sia migliore di Morbidelli – ha detto Poncharal a Speedweek.com -. Forse non saremo mai in grado di chiarirlo per sempre. Ma se guardi i dati di Jonas, la sua guida è incredibilmente impressionante, come hanno capito i dirigenti Yamaha. Volevo dargli una nuova possibilità nel 2018. Ok, ha subito un forte esaurimento. Forse ho fatto un errore? Ma cosa dovremmo fare? Non posso più cambiare. Purtroppo Morbidelli è sotto contratto con Marc VDS, quindi devo trovare un’altra soluzione. Sono d’accordo, avresti potuto prendere accordi in ottobre; possiamo parlare a lungo, ma questo non mi aiuta. Questo non migliorerà la mia situazione”,

Herve Poncharal incassa il duro colpo ad una settimana dai primi test invernali e cerca una possibile soluzione in Moto2, sebbene i contratti siano blindati per tutti. “Dobbiamo rispettare le persone e le squadre. Marc VDS ha fatto di tutto per ottenere Morbidelli, hanno investito molti soldi. È l’attuale campione del mondo Moto2, è un talento promettente. Non ho il diritto di danneggiare l’organizzazione Marc VDS. Ho molto rispetto per Marc van der Straten e la sua intera organizzazione. Perché dovrei farle del male? Morbidelli è un ragazzo giovane con un sacco di talento, hanno molta pubblicità con lui… Non puoi comprare tutto con i soldi”.

Puntare su Jonas Folger ad ogni costo è costato molto caro: “Ho giocato a poker ad ottobre e speravo che Jonas sarebbe guarito. Ho perso in questo gioco. Questo è chiaro. Ma poiché ho perso, non ho il diritto di distruggere un’altra squadra… Certamente troverò qualcuno, gareggeremo con due piloti. Certo, il nostro nuovo pilota avrà meno talento di Morbidelli. Ma questo non può essere cambiato… La stagione 2018 è lunga e corta allo stesso tempo. Bene, abbiamo 19 gare – ha concluso Herve Poncharal -. Ci possono essere sviluppi nelle prime quattro gare che ci rendono più felici. Vedremo”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori