CONDIVIDI

Circuito di Jerez

Lavori in corso: nuovo asfalto per Jerez e Silverstone

Un anno e un mezzo dopo il suo ultimo rifacimento completo, il Circuito de Jerez ha riaperto i battenti Martedì a camion e ruspe per intraprendere un nuovo lavoro di asfalto della pista dopo i problemi individuati dalla Federazione Motociclistica Internazionale (FIM) nella scorsa stagione in cinque settori della pista.

Gli ultimi lavori di rinnovo del circuito di Jerez sono stati effettuati nel mese di luglio 2017. Le società Aglomerados Andaluces SLU e Manuel Alba SA sono state responsabili della rimozione del vecchio asfalto per coprire la pista andalusa con un nuovo mantello nero che ha dovuto aumentare, in particolare, la presa di un asfalto che non veniva rinnovato dal 2009. Il costo dell’intera operazione ha raggiunto 835.000 euro, un’offerta significativamente più costosa rispetto alle proposte che Cirjesa ha ricevuto da altre società per effettuare il rifacimento. In questo caso, gli aspetti tecnici dei lavori e il fatto che la garanzia era di due anni anziché uno hanno fatto pendere la bilancia a favore di Aglomerados Andaluces SLU e Manuel Alba SA.

Precisamente quella garanzia con cui il resurfacing funziona ancora è ciò che Cirjesa userà per tornare a spianare la pista andalusa, alcuni lavori che, secondo la direzione del circuito, avranno un costo approssimativo di 400.000 euro. In primo luogo, verrà eseguita la fresatura della pista, lavori che termineranno il prossimo venerdì. Una volta completata questa fase, inizierà la pavimentazione, che includerà nuovi materiali e composti per correggere le carenze rilevate nei precedenti lavori effettuati nell’estate del 2017.

Gli appuntamenti di Jerez e Silverstone

Come riportato sulla pagina Facebook del circuito, si prevede che i lavori di rifacimento del manto siano completati il prossimo 23 gennaio, in modo che i piloti del WSBK siano i primi a controllare il livello di grip del nuovo asfalto durante i test privati che sono in programma durante l’ultima settimana del mese di gennaio. Nel mese di febbraio, dal 20 al 22, sarà la volta dei piloti di Moto2 e Moto3, e un mese dopo, il 12 e 13 marzo, le moto elettriche della MOTOE torneranno in azione sulla pista andalusa con il suo primo test ufficiale del 2019. Il primo evento clou che ospiterà Jerez arriverà nel weekend del 3-5 maggio con il GP della Spagna MotoGP, un evento molto speciale in cui Dani Pedrosa battezzerà ufficialmente la curva Dry-Sack con il suo nome. Infine a giugno, Jerez accoglierà di nuovo i piloti della WSBK dal 7-9 giugno.

Anche il circuito di Silverstone sarà sottoposto ad un nuovo rifacimento del manto stradale, dopo quanto successo nel 2018, con la gara annullata per pioggia. Inoltre i proprietari del tracciato effettueranno altri lavori e affronteranno una spesa ingente, dopo che l’anno scorso hanno dovuto rimborsare i biglietti ai fan della MotoGP presenti sugli spalti. I lavori dovrebbero terminare entro il 12 luglio, data della gara di Formula 1, permettendo un normale svolgimento anche al Motomondiale il 25 agosto.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori