CONDIVIDI

KTM e Tech3 insieme in Moto2. Miguel Oliveira salta in MotoGP.

Il binomio Tech3 e KTM si rafforza espandendo la collaborazione anche in Moto2. Dopo l’annuncio di Herve Poncharal del passaggio a squadra satellite del team austriaco dal 2019, arriva l’ufficialità anche per la classe di mezzo. Dalla prossima stagione, infatti, la squadra transalpina porterà in pista due prototipi di Mattighofen che andranno ad aumentare la numerosa famiglia KTM nelle competizioni iridate. “Abbiamo siglato l’accordo in MotoGP e ha senso estenderlo anche alla classe media”, afferma Hervé Poncharal, team manager Tech3. “Sono soddisfatto ed orgoglioso di rappresentare con la mia scuderia il marchio KTM”.

Il team Tech3 disputerà la stagione Moto2 2019 con le moto KTM, contribuendo alla filosofia del team alato di coltivare giovani talenti da far emergere in classe regina. “La classe Moto2 è una categoria a cui tengo particolarmente”, ha aggiunto il presidente della potente squadra IRTA. “Siamo stati una squadra e un produttore in Moto2 dall’inizio nel 2010. Finora, abbiamo costruito le nostre moto, ma dopo il contratto triennale con KTM per il Campionato del Mondo MotoGP ha senso passare a KTM”.

Miguel Oliveira in MotoGP con Tech3

Sono giorni di gran fermento per il team di Mattighofen. Dopo l’annuncio di Johann Zarco e la riconferma di Pol Espargarò nel team ufficiale, inizia a delinearsi anche la line-up della squadra Tech3 per il prossimo biennio di MotoGP. Miguel Oliveira è il primo pilota satellite ad essere annunciato: “È molto presto per questa stagione stagione, ma sono davvero felice che KTM abbia deciso di fidarsi di me e credo di meritare questa opportunità in MotoGP. Sono davvero grato per questo – ha detto il pilota spagnolo -. Ho sempre sognato la MotoGP. L’ho avuto come obiettivo e poterlo realizzare è qualcosa di così positivo. Abbiamo ancora una lunga stagione Moto2 e il fatto che questo sia già fatto mi consente di rilassarmi e concentrarmi davvero sulla mia guida. Penso di avere le capacità e la volontà per fare bene su una MotoGP”.

Il 23enne Miguel Oliveira è entrato a far parte del team Red Bull KTM Ajo Moto3 nel 2015 e ha conquistato sei vittorie e nove podi. Si è immediatamente guadagnato una sella in Moto2 e nel 2017 ha conquistato sei podi e tre vittorie, guadagnando due podi nelle prime tre gare del 2018. “Questo è un passo emozionante per noi – ha dichiarato Pit Beirer, Direttore KTM Motorsports – perché dimostra tutto quello che abbiamo detto sulla costruzione di una struttura in questo paddock e la possibilità di venire dalla Red Bull Rookies Cup, seguire le nostre tappe e finire in un team MotoGP. Insieme ad Aki Ajo abbiamo creato il progetto Moto2 per essere la piattaforma che sviluppa i motociclisti per la MotoGP e devo ringraziare Aki per questa collaborazione perché sta facendo un ottimo lavoro con i piloti. Se escono dalla sua ‘scuola’ allora sono pronti per la MotoGP e sono felice di poter dare una possibilità a Miguel. Allo stesso tempo, sono anche contento che si possa fidare di noi come partner giusto per provare ad essere un pilota della MotoGP di successo. Abbiamo già una grande line-up di talenti e c’è ancora uno spazio aperto. È bello sapere che possiamo avere Herve (Poncharal), Aki e Mike Leitner attorno al tavolo per migliorare la nostra strategia in questo paddock”.