CONDIVIDI
Dani Pedrosa
Getty Images

KTM contatta Dani Pedrosa per il ruolo di collaudatore

KTM sta sondando il terreno per arruolare Dani Pedrosa nel ruolo di collaudatore MotoGP per la stagione 2019. Il costruttore austriaco progetta il futuro in grande  e vuole cogliere al balzo l’addio del veterano spagnolo alla classe regina per munirsi di uno dei piloti più esperti della Top Class.

Pedrosa ha annunciato il mese scorso che la stagione 2018 sarà la sua ultima stagione nelle gare motociclistiche, dopo che Jorge Lorenzo è stato ingaggiato per sostituirlo nel team Honda dal prossimo anno. La Honda ha poi rivelato il suo interesse a mantenere Pedrosa nelle sue fila come pilota collaudatore e si ritiene che l’offerta includa anche una posizione di ambasciatore simile a quella attualmente detenuta da Casey Stoner in Ducati.

Ma secondo Autosport.com un passaggio a KTM è emerso come una seria opzione per Dani Pedrosa, che potrebbe dare manforte al lavoro di sviluppo della RC16 che porteranno avanti Johann Zarco e Pol Espargarò. Il manager di KTM, Mike Leitner, è particolarmente desideroso di portare Pedrosa a bordo, dopo essere stato due volte campione dell’equipaggio della 250cc in MotoGP dal 2006 alla fine del 2014. Parlando lo scorso fine settimana a Brno, Pedrosa non sarebbe stato attratto dalle offerte per diventare un collaudatore l’anno prossimo. “Non sto pensando molto al futuro”, ha detto il pilota Honda. “Ho già [preso] la decisione [di andare in pensione] e l’annuncio su questo, quindi mi prenderò il mio tempo. Non c’è fretta per questo”. Di certo non ha escluso l’opzione di collaudatore e ambasciatore. Ma per quale marchio?

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori