CONDIVIDI
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

MotoGP Argentina | Jorge Lorenzo toppa la Q1: “Incomprensione con Gabarrini”

Sarà un’altra gara tutta in salita per Jorge Lorenzo a Termas de Rio Hondo. Il default nella Q1 lo ha fatto scivolare in 14esima posizione in griglia di partenza e, su un circuito difficile per le Ducati, sarà complicato inseguire il gruppo di testa.

Già nelle prove libere si era capito che il maiorchino avrebbe avuto un week-end difficile e probabilmente le tensioni dei giorni scorsi non hanno agevolato il suo cammino. Una tensione palpabile nel licenziamento di Alex Debon, nel battibecco con Gigi Dall’igna dei giorni scorsi e nelle dichiarazioni rilasciate a Movistar TV all’indirizzo del compagno di team Andrea Dovizioso

Nella sua prima uscita in Q1, la Ducati dello spagnolo ha ottenuto il miglior tempo, il che sembrava indicare un passaggio semplice alla Q2. Ma dopo essere entrato ai box per cambiare le gomme, lo spagnolo, che nel suo primo tentativo ha montato la gomma posteriore media, è uscito con la gomma da pioggia più morbida, e questo lo ha condannato. Non ha migliorato il suo tempo e Dovizioso prima, e alla fine della sessione Aleix Espargaró e Karel Abraham, lo hanno battuto.

“Senza dubbio non era la gomma giusta per le condizioni in pista”, ha ammesso Jorge Lorenzo. Abbiamo avuto un malinteso con Christian [Gabarrini, il suo capo meccanico], non volevo mettere quella gomma. Ma non ci siamo capiti bene e lui ha deciso di metterla e si è rivelata una mossa sbagliata. Quando sono uscito avevo grip ma la gomma era surriscaldata e nel giro lanciato non avevo grip, era come andare sul ghiaccio ed ero molto lento. Forse ho perso la possibilità di entrare nella Q2 combattendo con Dovizioso, ma dobbiamo imparare da questo”.

Le sensazioni sul bagnato sembrano migliori rispetto all’asciutto qui in Argentina, ma in condizioni miste la Desmosedici GP18 va in difficoltà. “Se la gara è in condizioni di bagnato penso che saremo bravi, siamo i più veloci, forse Márquez e alcune Honda sono migliori, ma non molto lontano. In condizioni miste tutto è possibile e in asciutto non abbiamo avuto molto tempo per migliorare le sensazioni. Speriamo che il warm up sia asciutto, così da poter migliorare il feeling e fare un buon inizio”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori