CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Dopo quanto accaduto nella passata stagione Jorge Lorenzo deve dimostrare di valere i soldi spesi da Ducati. Il pilota spagnolo, nella scorsa annata ha portato a casa appena 3 podi e non è riuscito a vincere nemmeno una gara. Quest’anno però la Rossa sembra essere maggiormente adatta alle sue esigenze.

Come riportato da “Motorsport.com”, Jorge Lorenzo a margine dei test ha così dichiarato: “Non abbiamo potuto migliorare più di tanto la moto, è rimasta infatti simile a ieri. Però abbiamo provato molte cose. Non possiamo fare grandi miglioramenti tutti i giorni, ma ribadisco che è una moto che ha grandi potenzialità”.

Una moto ancora da migliorare

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Questa Ducati è più adatta al mio stile, soprattutto in curva. C’è ancora qualche problemino in frenata e in accelerazione, ma la moto perfetta non esiste. Oggi abbiamo visto che il tasso è alto, c’erano tanti piloti in pista che hanno fatto ottimi tempi. Noi però siamo tra i migliori sia sul giro secco che sul ritmo”.

Jorge Lorenzo ha raccontato di avere un buon ritmo e di essere contento nel complesso della nuova moto anche se vorrebbe tirar via qualche altro decimo alla propria prestazione in alcuni settori specifici dove non riesce ancora a fare la differenza.

L’ex Yamaha ha poi parlato della carena: “Su questa pista perdiamo circa 6-7 Km/h di velocità di punta, ma sulla carena non mi sono ancora concentrato. Dipende molto dalle esigenze del pilota. Io e Miller ci troviamo meglio così, a Dovi e Petrucci no. Con la nuova carena si perde qualcosa in velocità di punta, ma si guadagna in accelerazione”.

Infine Jorge Lorenzo ha chiuso parlando delle differenze tra la vecchia e la nuova moto: “Miller con la GP17 è stato davvero molto veloce, quindi ci sono alcuni aspetti in cui è ancora migliore. A livello di ritmo però mi trovo molto meglio con questa moto 2018. Naturalmente ci sono ancora punti deboli su cui migliorare”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori