CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo dopo l’acuto a Jerez con il 3° posto ha messo insieme un 6°, un 8° e un 4° posto. In Olanda però lo spagnolo è ripiombato nell’anonimato con un pessimo 15° posto. A peggiorare le cose anche il sorpasso subito nella graduatoria generale da parte di Danilo Petrucci e la leadership conquistata da Andrea Dovizioso. Lo spagnolo in Germania vuole cercare di rifarsi e nelle qualifiche ha piazzato un buon 6° tempo.

Come riportato da “Speedweek.com”, Jorge Lorenzo ha così commentato il proprio risultato: “Ieri è stata una giornata difficile per noi, oggi è stato molto meglio. Sull’asciutto abbiamo cambiato set-up e siamo abbastanza migliorati. Ho cercato di adattare il mio stile di guida alla moto, cercando di essere un po’ più dolce a metà curva con il gas. Questo ha contribuito ad avere maggiore stabilità sull’anteriore”.

Lorenzo contento della giornata

Il pilota della Ducati ha poi proseguito: “Passo dopo passo sta capendo sempre di più questa Ducati. Questa non è una delle mie piste preferite, qui ho sempre avuto problemi. Lascio un sacco di tempo soprattutto alla terza curva. Sono più competitivo con le morbide che con le dure, ma anche con queste ultime non sono così lontano”.

Jorge Lorenzo ha parlato della possibilità di una gara bagnata: “Sul bagnato non ho grossi problemi. Sono abbastanza competitivo, la Ducati si comporta bene con le gomme e mi permette di spingere un po’ di più. Rispetto all’anno passato sono molto più veloce”.

Infine, lo spagnolo ha concluso: “Il 6° posto non è un brutto risultato, non è così lontano dalla prima fila. Nel complesso possiamo dire che questa è stata una giornata positiva. Ho potuto raccogliere alcuni dati sul bagnato che mi serviranno per il futuro. Sono abbastanza contento”.

Antonio Russo