CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo non incolpa Marquez

Jorge Lorenzo è in assoluto uno dei piloti più amati in Spagna. Il rider Ducati, nonostante un momento grigio continua ad avere tantissimi fans nella penisola iberica. Purtroppo per ora le cose continuano ad andare male a Borgo Panigale, ma lui è fiducioso di poter presto ribaltare la situazione a proprio favore.

Nella giornata di ieri Jorge Lorenzo è stato ospite alla trasmissione spagnola “Land Rober”, lì l’iberico ha avuto la possibilità di parlare un po’ della sua carriera: “Sono stato praticamente campione del mondo per 4 volte senza avere nemmeno la patente”.

Tanti sacrifici prima del vertice

Il rider spagnolo ha parlato della diatriba tra Rossi e Marquez: “Una cosa è rischiare da solo e un’altra è farlo quando si tocca l’altro e questo cade. Non è colpa di Marquez, la colpa è di una Direzione Gara che non mette le giuste sanzioni”.

Quando si parla di Valentino Rossi però Jorge Lorenzo ammette: “Davanti a lui devi toglierti il cappello. Personalmente sono molto contento, ma professionalmente no. Nelle gare si sale e si scende. La moto non mi piace proprio. Sono molto motivato, ma le cose non funzionano”.

Nell’intervista Jorge Lorenzo ha aperto il proprio cuore raccontando del momento difficile in cui i genitori si sono separati e lui ha scelto di vivere con il padre. Ha poi parlato dei durissimi allenamenti che ha affrontato per arrivare al livello che ha raggiunto attualmente e di tutti i sacrifici fatti negli anni.

Insomma, a quanto pare, come capita a tanti di questi eroi, Jorge Lorenzo ha dovuto sudare davvero tanto per diventare un campione di questo livello. Ad Austin purtroppo lo spagnolo non è riuscito a fare una buona gara, la Ducati è ancora lontana dal suo stile di guida e lo mette ancora in difficoltà.

Antonio Russo