CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo: “La telefonata di Marquez non cambia nulla, ha sbagliato”

Jorge Lorenzo torna a parlare dopo i fatti di Aragon e non risparmia critiche al suo futuro compagno di team Marc Marquez. Lo spagnolo della Ducati, infatti, continua a sostenere di essere caduto a causa di una manovra poco ortodossa del rider della HRC.

Come riportato da “Motorsport.com”, Jorge Lorenzo ha così dichiarato durante la conferenza stampa: “Mi farebbe piacere correre, è per questo che sono venuto qui. Ho fatto tutto il possibile per accelerare la ripresa sia con ghiaccio che con alcuni macchinari. In clinica ho già provato lo stivale più usato che ho e quello nuovo di Alpinestars. Il problema è soprattutto appoggiare piede e dita nelle curva a destra”.

Lo spagnolo al veleno su Marquez

Lo spagnolo ha poi continuato: “Nel ho camminato, mi sono alzato e mi hanno anche manipolato un po’. Marc mi ha chiamato il giorno dopo. Ero sorpreso che fosse interessato alle mie condizioni. Sicuramente è una cosa che apprezzo, ma questo per me non cambia nulla. Non posso essere ipocrita, la penso sempre allo stesso modo. Per me era un incidente evitabile. Marc è stato irresponsabile e spericolato”.

Infine Jorge Lorenzo ha così concluso: “Per questo non sto bene qui e ad Aragon mi sono ritirato. Lui lo sa che io sto pagando per questo. Spero che in futuro altri piloti paghino meno di me per questo genere di cose. Fare quella curva per come l’ha fatta lui e stare dentro era impossibile. Non è vero che sono caduto perché ho aperto il gas”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori