CONDIVIDI
Jorge Lorenzo e Marc Marquez
Getty Images

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Con gomme morbide sono più veloce di Dovizioso”.

Il pilota della Ducati Jorge Lorenzo si rammarica per il mancato risultato di Misano. Ed è infastidito perché Marc Márquez ha contribuito (senza colpe) alla sua caduta. Adesso è in quarta posizione nel Campionato del Mondo MotoGP a sei gare dalla fine, ma ha ancora un obiettivo da inseguire: diventare vicecampione del mondo prima di passare in sella alla Honda.

Lorenzo dice che il giorno della gara nelle gare della MotoGP c’è sempre meno grip rispetto al sabato, la causa è l’usura degli pneumatici della gara Moto2. “È stato sempre così ai tempi di Bridgestone. È abrasione di un altro produttore di pneumatici. Normalmente, le gomme morbide aiutano a ridurre il livello di aderenza e l’usura degli pneumatici avviene per compensare queste condizioni. Ma a Misano sapevo che non potevo prendere la gomma posteriore morbida. La mia gara è diventata molto difficile con il medium. Spero che non incontreremo tali condizioni spesso quest’anno. Abbiamo sicuramente imparato la nostra lezione”.

Le difficoltà di Jorge Lorenzo a Misano

Nonostante la partenza dalla pole è stato Andrea Dovizioso a dettare il ritmo: “In primo luogo, devo ammettere che Dovi ha guidato molto costantemente nella gara di Misano. Ha molta esperienza con la Ducati, conosce questa moto e sa esattamente come maneggiare la moto e le gomme in determinate condizioni. Sono più forte con gomme morbide rispetto a lui, quindi posso guidare due, tre decimi più veloce di lui. D’altra parte, ho problemi con la mescola media. Ecco perché eravamo praticamente uguali in gara. Ecco perché ho risparmiato le gomme per tre quarti della distanza di gara, per essere in grado di approfittarne alla fine”.

Nelle fasi finali ha combattuto con Marc Marquez per il secondo posto: “Ero notevolmente più veloce di lui soprattutto nelle curve veloci. Aveva poca trazione quando usciva da alcune curve, era anche forte nei cambi di direzione e quando guidava verso le curve lente… Dato che non avevo gomme morbide, non potevo usare i miei soliti vantaggi in frenata durante la gara”, ha spiegato lo spagnolo… Marc sapeva di non poter vincere la gara di Misano. Ecco perché si è concentrato sulla frenata tardiva per difendere la sua posizione. Ha frenato molto forte e ha ritardato la moto in mezzo alla pista. Questo era il suo obiettivo. Ma l’incidente è stata colpa mia. Se fossi stato mezzo secondo più veloce, non avrei dovuto seguire Marc ma Dovi. Dobbiamo fare meglio nelle prossime gare”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori