CONDIVIDI
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo 9° dopo la Q2 del GP Qatar 2018: “Il mio passo è migliore”.

La seconda stagione in Ducati di Jorge Lorenzo riparte dalla terza fila in griglia di partenza sul circuito del Qatar. La nona piazza a 751 millesimi dal best lap di Zarco che non soddisfa le attese del pilota e del team, ma sul ritmo gara si può e si deve fare meglio. Un errore nelle qualifiche ha spinto in seconda fila Andrea Dovizioso, padrone indiscusso delle prove libere, mentre Danilo Petrucci si posiziona sulla terza finestra in prima fila.

Jorge Lorenzo non comincia bene il Motomondiale 2018, se si considera che Losail è per tradizione un tracciato favorevole alla Desmosedici. “E’ stata una giornata positiva, a parte le qualifiche – ha ammesso l’ex pilota Yamaha -. Abbiamo apportato alcune modifiche che mi daranno una sensazione migliore sulla moto in futuro. Il problema era che avevamo un sacco di problemi di elettronica con entrambe le moto. Questo ha avuto un impatto negativo nelle qualifiche perché ci ha reso la vita difficile. Anche se il mio tempo sul giro non era male, gli altri piloti hanno guidato molto velocemente. Ecco perché sono solo 9° e non rispecchia il nostro ritmo”.

Serve una partenza sprint per guadagnare subito posizioni e non perdere il passo dei primi. Soprattutto nell’ultimo settore di pista la sua GP18 impennava troppo, ma nonostante tutto dovrebbe optare per la carena senza pacchetto aerodinamico. “In gara, molto dipende dalla mia partenza, perché il 9° posto non è l’ideale. Nelle prime tre curve, molti piloti andranno avanti. L’inizio e il feeling nelle diverse condizioni saranno decisivi. Ma come ho detto, il mio passo è migliore della mia prestazione sul giro”. Un anno fa Johann Zarco su questa pista diede subito dimostrazione di cosa fosse in grado di fare, anche se un errore a metà gara lo sbalzò dalle stelle alle stalle. “La combinazione Zarco-Yamaha è molto esplosiva – ha concluso Jorge Lorenzo -, ma penso che non sia la favorita in gara, sia Dovizioso che Petrucci sono i favoriti in termini di ritmo”.

Luigi Ciamburro

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori