CONDIVIDI
Jonas Folger (©Getty Images)

Finalmente c’è una diagnosi certa per Jonas Folger, costretto a ritirarsi alla vigilia del GP del Giappone per questioni di salute. Dopo accurate analisi cliniche svolte a Monaco al pilota tedesco è stata rilevata la sindrome di Gilbert, una patologia benigna del fegato, che impedisce di smaltire correttamente la bilirubina. Grazie a una cura di disintossicazione e una dieta speciale, Folger dovrebbe riconquistare una perfetta condizione di salute.

Oltre al problema metabolico il pilota Yamaha Tech3 deve fare i conti con i postumi dell’infortunio rimediato ad Aragon, con conseguente problema alle corde vocali. Ad essere colpito è il cavo vocale destro e le cure richiederanno da uno a due anni, secondo quanto riporta un comunicato ufficiale diramato dal rider.

Il ritorno resta incerto

Jonas Folger ha intenzione di tornare al più presto sulla Yamaha M1, ma restano ancora incerti i tempi di recupero “È un sollievo sapere cosa mi sta succedendo e come affrontarlo. Le ultime sei settimane sono state molto difficili per me. Non sapevo cosa stava succedendo e perché il mio corpo fosse completamente indebolito, ho vissuto con questi sintomi dal 2011… Ma ora sono grato di conoscere le risposte “.

Adesso il prossimo obiettivo è recuperare la miglior forma fisica per poter tornare a gareggiare in MotoGP quanto prima. “Mi manca la squadra e i miei amici nel paddock, ho ricevuto un grande sostegno da parte di tutti sui social network, non solo dai fan ma anche dagli avversari, il che significa molto per me”, ha aggiunto Jonas Folger. “Vorrei ringraziare tutti quelli del Tech-3 Yamaha, compresi i miei sponsor per la loro fiducia e per i messaggi di supporto. Ritornerò più forte che mai a combattere in testa alla MotoGP”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori