CONDIVIDI
Johann Zarco (Getty Images)

Johann Zarco viene da una stagione a dir poco entusiasmante. Il francese, infatti, nell’anno del suo esordio in MotoGP ha portato a casa 3 podi e una serie di prestazioni di spessore. La sua annata lo ha posto all’attenzione di Yamaha, tanto che si era paventata anche l’ipotesi di vederlo su una moto ufficiale nel 2018, un po’ come fatto da Ducati con Petrucci.

Come riportato da “Speedweek” Johann Zarco sembra aver deciso di usare la moto 2016: “L’anno scorso questa moto mi è piaciuta tanto che la strada da seguire è chiara per me. So dove voglio andare, voglio mettere insieme la mia maggiore esperienza, questo potenziale e una migliore aerodinamica. Questo per Yamaha non è un problema. Tech3 non ha mai cominciato la stagione con lo stesso materiale del team ufficiale”.

Dati Superbike a disposizione

Il rider del Team Tech3 ha poi continuato: “Abbiamo sempre usato cose diverse. Ho visto molti video di Superbike qui in Thailandia. Questa pista somiglia a Spielberg. Credo che saremo tutti molto vicini, per Yamaha è positivo che ci siano pochi rettilinei, in quei frangenti la Ducati è sempre incredibilmente forte”

Infine, Johann Zarco ha così concluso: “Quando per la prima volta guidi su una pista hai tante cose da fare con l’elettronica. Puoi spingere solo quando la moto va bene. Cercherò di trovare un buon ritmo e di far lavorare bene le gomme. Abbiamo ricevuto dati dal team Yamaha Superbike, c’è una buona base su cui lavorare”.

Insomma a quanto pare il francese guiderà con la stessa moto della passata stagione, sintomo che forse, effettivamente, il progetto 2017 Yamaha era effettivamente sbagliato come affermato dai piloti ufficiali nella passata stagione.

Antonio Russo