CONDIVIDI
Livio Suppo – team manager Honda (©Getty Images)

La Honda è ritornata prepotentemente in lotta per il mondiale dopo le ultime due gare. Ad Austin Marc Marquez ha portato a casa il primo successo stagionale, mentre a Jerez il duo HRC ha firmato un’incredibile doppietta, questa volta però con Pedrosa sul gradino più alto del podio. Nei primi due Gran Premi della stagione, i piloti ufficiali del team giapponese avevano raccolto solo e un 4° e un 5° posto in Qatar e un doppio ritiro in Argentina.

Come riportato da “Speedweek.com”, il team manager della Honda, Livio Suppo, ha parlato dell’ultimo Gran Premio in Spagna: “Questo fine settimana è andato tutto alla grande per noi. Sapevamo che Dani e Marc sarebbero stati molto competitivi in gara. L’unico punto interrogativo erano le temperature più alte nel pomeriggio. Sapevamo che la durata delle gomme si sarebbe ridotta di molto. Marquez ha chiesto entrambe le gomme dure, mentre Dani ha voluto una dura all’anteriore e una media al posteriore”.

Delusione per i piloti non ufficiali

Il team manager della Honda ha poi proseguito: “I due piloti sapevano che dovevano spingere, ma sapevano anche che dovevano stare attenti con le gomme. Il gap tra Pedrosa e Marquez è scaturito dal fatto che Marc nelle prime tornate ha impiegato più tempo per far entrare in temperatura gli pneumatici”.

Livio Suppo è apparso decisamente entusiasta del risultato conseguito: “I piloti Honda sono stati i più veloci per tutto il weekend. Abbiamo fatto 1° e 2° in qualifica e in gara e il giro più veloce, quindi dobbiamo essere felici del risultato portato a casa. Credo sia stato un vero peccato che Cal, Jack e Tito non siano arrivati al traguardo, hanno dimostrato di avere un buon passo”.

In Honda, in ogni caso, almeno per ora, non sembrano esserci ordini di scuderia: “La gara è stata molto emozionante. Il divario tra i nostri due piloti è stato pressoché  invariato per tutta la gara, quando abbiamo visto Marc avvicinarsi a Dani abbiamo pensato che ci sarebbe stata una lotta tra di loro, il che non sarebbe stato preferibile per i nostri cuori. Negli ultimi giri però ci siamo resi conto che Marquez ha preferito accontentarsi del 2° posto e non rischiare. Marc ha cercato di essere prudente”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori