CONDIVIDI
Hector Barbera
Hector Barbera (©Getty Images)

Hector Barbera condannato: patente ritirata e 22 giorni di lavoro sociale.

Il pilota Hector Barbera è stato condannato a 22 giorni di lavoro sociale per la comunità, la sicurezza. Inoltre gli è stata ritirata la patente per un anno, nonché il pagamento delle spese procedurali sostenute nel procedimento. Il pilota del Motomondiale, che gareggia nella categoria Moto2 nel team Pons HP40, si è recato presso la la Corte di Istruzione n° 9 di Valencia, in cui la condanna è stata emessa dopo un processo rapido, in cui la sentenza è stata emessa senza possibilità di revoca.

Hector Barberá è stato fermato dalla polizia locale di Valencia, nelle prime ore del giovedì, dopo aver notato che guidava “con noncuranza, ad alta velocità e compiendo manovre di slittamento e frenata senza motivo. Osservando gli agenti l’imputato ha mostrato chiari sintomi di ubriachezza, come forte odore di alcool, è stato sottoposto ai dovuti test alcolici, con un tasso alcolemico di 0,69 e 0,67 mg di alcol per litro di aria espirata, rinunciando al test del contrasto del sangue”.

I precedenti reati del pilota

Questa è la terza volta che il pilota spagnolo viene fermato a Valencia, dopo che nel 2012 è risultato positivo anche ad un esame del sangue alcolico, dopo aver saltato diversi semafori e aver guidato ad alta velocità. Nel gennaio di quell’anno, Barberá era già stato arrestato per guida in stato di ebbrezza, eseguendo manovre a zigzag e saltando diverse luci rosse. Fu condannato a dieci mesi di privazione della patente e una multa di 1.200 euro. Lo stesso pilota ha riconosciuto l’incidente e ha chiesto perdono.

Più tardi, nel 2013, Barberá è stato arrestato a Jerez de la Frontera per presunti maltrattamenti nei confronti della sua ragazza. Dopo una reciproca denuncia di violenza domestica, il valenciano è stato condannato a sei mesi di prigione e la sentenza è stata commutata in lavori sociali. L’ultimo incidente noto fino ad oggi è stato nel 2014. Barberá è stato arrestato a febbraio per guida senza patente mentre guidava una Maserati. Nonostante fosse risultato negativo nel controllo dell’alcol nel sangue, Barberá fu arrestato e in seguito, dopo aver riconosciuto le accuse, condannato a pagare una multa di 3.600 euro.