CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi ha il contratto in scadenza nel 2018 con Yamaha e per ora non si hanno ancora notizie certe sul suo futuro. Nell’aria sembra esserci la possibilità di un prolungamento, ma per ora il Dottore temporeggia, ne sapremo di più l’anno prossimo.

A sensazione sembra proprio che Valentino Rossi deciderà di lasciare in due casi: se dovesse vincere il 10° titolo o se dovesse constatare di non essere più competitivo con i primi. La stagione che si sta concludendo ha portato con sé tante brutte cose, come i due incidenti a ridosso dei due GP italiani, ma ha anche riconfermato il Dottore vittorioso ad Assen.

Rossi vuole continuare

Il successo in Olanda, infatti, è la conferma che il 46, nonostante non sia più giovanissimo è ancora al livello dei big in MotoGP. Il papà del Dottore, Graziano Rossi, è intervenuto alla trasmissione “Tutti Convocati” di “Radio24” e ha parlato così della sfida DoviziosoMarquez: “I conti si fanno sempre dopo la bandiera a scacchi. Quando sembra tutto scontato è la volta che può succedere qualche sorpresa. Per Dovi è la prima volta che si trova ai vertici della MotoGP e sta facendo grandi cose, è stato molto capace”.

Poi naturalmente ha parlato anche del figlio Valentino Rossi: “Lui sta pensando di correre ancora per altri 10 anni, è questo il suo segreto. Morbidelli è sempre stato un pilota interessante. Secondo me farà bene anche in MotoGP e quindi diventare un grande”.

Intanto domani si corre a Valencia dove si deciderà il campionato del mondo. Ducati e Honda sembrano essere in forma, la stessa cosa, invece, non si può dire di Yamaha, che nelle prove ha evidenziato enormi limiti.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori