CONDIVIDI
Gigi Dall’Igna (Getty Images)

MotoGP | Gigi Dall’Igna accusa Pedrosa, poi ritratta

La notizia di giornata è sicuramente il botto tra le due Ducati e la Honda di Pedrosa. Tra i commenti più attesi c’era naturalmente quello di Gigi Dall’Igna. L’incidente, infatti, ha un’interpretazione davvero complicata. C’è chi dà la colpa a Lorenzo che ha chiuso la curva senza guardare e chi la dà a Pedrosa, reo di non essere stato prudente in quel frangente. L’unica cosa certa è che Dovizioso si è ritrovato incolpevolmente steso a terra.

Come riportato da “Motorsport.com”, Gigi Dall’Igna ha così commentato l’incidente: “Il problema non è da legare a Dovizioso e Lorenzo, bensì a Dovizioso, Lorenzo e Pedrosa. Credo sia evidente che se Dani non si fosse trovato in quel momento lì non sarebbe accaduto nulla”.

Dall’Igna ritratta su Pedrosa

Il direttore generale Ducati ha poi continuato: “Onestamente devo riguardarmi meglio le immagini per poter esaminare la situazione e poter parlare. Naturalmente non posso per niente essere contento del risultato, ma in fondo stavamo lottando con Pedrosa e Marquez su una pista che di solito non ci piace. Penso sia davvero un buon auspicio per il futuro. Il passo avanti fatto in inverno è tangibile, ma naturalmente fa male fare zero punti”.

Insomma Gigi Dall’Igna ha prima attaccato Dani Pedrosa, forse preso dal momento di rabbia per il doppio zero, ma poi ha avuto la freddezza di ritornare sui suoi passi ammettendo di dover rivedere meglio le immagini prima di dare un suo personale parere.

Infine Dall’Igna ha così concluso: “Non si possono fare ragionamenti sul mondiale, è presto. Dovizioso oggi aveva il passo per stare con Marquez e credo che questa sia in assoluto la cosa migliore in questo momento della stagione”. Insomma alla fine del tunnel il direttore generale Ducati vede un po’ di luce per i suoi piloti, anche se naturalmente questo zero alla lunga potrebbe pesare nella corsa al titolo.

Antonio Russo