CONDIVIDI
Giacomo Agostini e Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Giacomo Agostini difende Marc Marquez

Giacomo Agostini ha scritto la storia del motociclismo mondiale. Negli anni anche lui è stato protagonista di scontri epici in pista con i propri avversari. Nessuno più di lui può quindi capire sia lo stato d’animo di Valentino Rossi, che quello di Marc Marquez. Proprio per questo ha cercato di smorzare i toni tra i due.

Come riportato da “Radio24”, Giacomo Agostini a margine della gara di ieri ha così dichiarato: “Possiamo andare avanti per tutta la vita a polemizzare però questo non è giusto perché questo è il nostro sport. Marquez non deve essere squalificato, è stato già punito in gara. Se ogni volta squalifichiamo allora non corriamo più, a questo punto lasciamoli tutti a casa”.

Ci voleva del tempo per le scuse

L’ex rider italiano ha poi continuato: “Non è vero quello che dice Rossi, ora sono tutti un po’ nervosi e si sta esagerando. Questa cosa è successa a tutti, è accaduta a me e allo stesso Valentino. Anche Zarco ha buttato fuori Pedrosa. Quando correvo, soprattutto in Inghilterra, se frenavo mi superavano in 4 e dovevi stare attento”.

Giacomo Agostini ha poi così concluso: “Non si calcola bene il sorpasso. Anche Iannone buttò fuori due anni fa Dovizioso a questo punto dovremmo squalificare tutti. Credo che Marquez avrebbe dovuto aspettare un po’ prima di andare a scusarsi perché in quei momenti l’adrenalina è ancora troppo alta, però parliamoci chiaramente, se non andava subito avrebbero detto tutti che poi non era andato a scusarsi”.

Antonio Russo