CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo in Ducati si è ritrovato accanto un pilastro della MotoGP come Cristian Gabarrini, uno che tanto per fare qualche nome, è stato accanto a Stoner nei suoi anni migliori. Lo spagnolo, approdato a Borgo Panigale per riportare in rosso il titolo, quest’anno ha avuto qualche difficoltà di troppo ad adattarsi alla moto.

Jorge Lorenzo però conta nella prossima stagione di ritornare al vertice. Come riportato da “Speedweek”, Cristian Gabarrini ha così commentato il suo rapporto con lo spagnolo: “La nostra collaborazione è meravigliosa, lui è un campione. Jorge è sempre concentrato sul suo lavoro e in pista dà sempre il 100%”.

Difficoltà sulla distanza

Parlando dei problemi di Jorge Lorenzo nel 2017 ha affermato: “Ha avuto difficoltà ad adattarsi, la Ducati è molto diversa dalla Yamaha a cui era abituato. Ha avuto difficoltà a mantenere un buon ritmo con la nostra moto”.

Gabarrini ha rimarcato che Jorge Lorenzo in questa stagione ha incontrato tante difficoltà soprattutto per quanto concerne il ritmo. Lo spagnolo, infatti, più volte è stato in grado di fare buone prestazioni sul giro secco, salvo poi entrare in difficoltà sulla lunga distanza.

L’uomo Ducati ha poi così concluso parlando dei punti di forza di Jorge Lorenzo: “I suoi punti di forza sono una lunga lista. Non ci sono più scuse, lui sa esattamente cosa fare. Di lui non posso dire nulla di negativo perché al momento non c’è niente, è un fuoriclasse assoluto”.

Qualche giorno fa, invece, Gabarrini aveva parlato ancora una volta di Jorge Lorenzo addirittura paragonandolo a quello che è considerato un vero e proprio mostro sacro in Ducati, ovvero Casey Stoner.

Antonio Russo