CONDIVIDI
Vito Ippolito
Getty Images

FIM, Vito Ippolito: cosa dovrà fare Romano Fenati per tornare in pista.

La Federazione Motociclistica Internazionale ha deciso di estendere la sanzione di Romano Fenati da due a sei gare. Il ritorno in pista è possibile dal prossimo anno, ma prima dovrà seguire un iter che passa anche attraverso la FMI.

Quali misure dovrà affrontare Fenati per recuperare la licenza nel 2019? “Dovrà rispettare i codici e le normative FIM. Tra questi, il codice sportivo. Deve anche fare ciò che dice la sua Federazione Nazionale. In secondo luogo, secondo il codice medico dovrà avere un’adeguata preparazione fisica. Ci ha mostrato la sua volontà di lavorare su questo fino alla fine dell’anno”, ha spiegato Vito Ippolito allo spagnolo ‘Marca’. Dovrà fare un lavoro psicologico? “Dipende da lui se lo fa. È un ragazzo molto giovane e noi siamo gli adulti e le autorità. Questo è quello che abbiamo fatto nel discorso che abbiamo avuto con lui. Allo stesso modo, è diventato chiaro che è l’unico in grado di risolvere questo problema. Deve capire perché è stato sanzionato e le conseguenze. Devi superare il tuo problema. Di fronte alla provocazione che ha avuto in pista, la reazione è stata esagerata. Nello sport, in generale, devi anche sapere come subire l’attacco di un avversario“.

I commissari di gara avevano decretato due gare di stop come penalizzazione, ma la FIM ha deciso di allungare a sei le giornate di squalifica. “I commissari si sono comportati molto bene, hanno dato il massimo durante l’evento, ma sono cose che hanno bisogno di riflessione. A loro non può essere data più responsabilità di quella che hanno. Non stiamo contraddicendo noi stessi. Ci saranno alcuni che pensano che sia salito a causa della pressione dei media. Non è stato per quello. Precisamente, l’abbiamo chiamato più tardi perché volevamo che avesse meno pressione, anche se è chiaro che ce l’ha. Volevamo avere tutto più chiaro… Vuole correre di nuovo”. Per tornare in pista servirà seguire una sorta di programma. Dopo quanto accaduto in Argentina la Federazione Internazionale ha imposto il pugno duro.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori