CONDIVIDI
Carlo Pernat (photo Facebook)

A pochi giorni dall’inizio dei test invernali MotoGP a Sepang Carlo Pernat, in esclusiva per Tuttomotoriweb, fa le previsioni di una stagione che si preannuncia rovente in pista e sul mercato piloti. Con il manager ligure affrontiamo i temi Iannone, Rossi, Dovizioso e Lorenzo. Il favorito per la vittoria? Marc Marquez, ma sarà una bella bagarre…!

Dopo una stagione 2017 in salita cosa possiamo attenderci da Andrea Iannone e la Suzuki?

Sarà una svolta positiva perchè la moto che è stata provata ad Aragon e a Jerez non è male. E’ chiaro che la scopriamo adesso in Malesia per le prove. Dovrebbe essere abbastanza competitiva, non dimentichiamoci che la Suzuki è passata ad Open, non è più ufficiale… vuol dire nove motori, sviluppo libero, nessun limite di prove. Andrea non ha mai dimenticato di essere un pilota, il talento ce l’hai e te lo tieni. Prevedo una stagione ad alti livelli, vedremo in Malesia, ma ci sono le aspettative per fare bene.

Iannone rinnoverà con Suzuki?

E’ presto perchè tutti i contratti scadono a fine anno, per cui bisogna vedere come va la Suzuki, cosa succede non si sa. E’ chiaro che le cose vanno bene con la Suzuki non vedo perchè debba cambiare. Se poi non va bene cercheranno di cambiare tutti e bisognerà vedere come si muove il mercato.

Molto potrebbe dipendere dalla decisione di Valentino Rossi… Quale sarà la sua decisione se non arriveranno i risultati attesi?

Valentino rinnoverà fino al 2019, ne sono abbastanza convinto. L’anno scorso c’è stato un problema di moto. La Yamaha nella seconda metà di campionato non era competitiva ed è strano, perchè normalmente Yamaha non fa errori, è sempre stata la moto di riferimento. Penso che la metteranno a posto e Valentino sarà della partita, fino a fine 2019 sarà nel Mondiale. Anche perchè è allenatissimo, tutti i giorni con i ragazzi al Ranch, lui vive per la moto, prima di lasciare venderà cara la pelle.

Si parla di un team VR46 in MotoGP. Quali gli scenari possibili?

Quando lui smetterà di correre la VR46 oltre a Moto3 e Moto2 farà anche la MotoGP con una Yamaha ufficiale. Se Valentino fa questa mossa Tech3 avrà qualche problema. Può anche darsi che Yamaha faccia tre moto ufficiali e poi un team di giovani come ha fatto la Pramac con Ducati. Però potrebbe anche essere che se Valentino fa questa mossa, e Poncharal lo sa, il team potrebbe non esserci più o cambia, prende un’altra modo. Sarà da vedere. Però secondo me se ne parlerà a fine 2019.

Capitolo Ducati: Andrea Dovizioso troverà l’accordo con il team? E il contratto di Lorenzo subirà modifiche?

Credo che tutte le cifre che Ducati ha dato, soprattutto per Lorenzo, non sarà più possibile ripeterle. Anche se Lorenzo dovesse vincere il Mondiale quelle cifre non le prenderà più, siamo fuori mercato. Uno dei due andrà via, come possono andare via tutti e due. Che restano tutti e due non ci credo, anche perchè ha perso TIM, i soldi cominciano a venire meno, l’Audi i soldi li ha già messi. Si comincerà a dimezzare gli ingaggi, perlomeno quello di Jorge.Uno dei due non sarà lì, io terrei Dovizioso, ma sono scelte che spettano a Ducati.

Bagnaia al team Pramac e Petrucci in Aprilia: è un’opzione possibile?

Petrucci l’hanno già cercato quest’anno. L’obiettivo di Petrux è di approdare al team Ducati ufficiale il prossimo anno. Bagnaia al tema Pramac dipenderà da cosa farà Petrucci. Pramac punta molto sui giovani, è un team preparato e ben strutturato, direi che è il più bel team di supporto di un’azienda. Infatti ha fatto uscire molti giovani…

Un pronostico per il 2018. Sarà possibile battere Marc Marquez?

Chi è numero uno sulla carena è sempre favorito. Credo che sarà una bella bagarre, perchè Yamaha metterà a posto la moto, ha sbagliato un anno e non ne sbaglia due. Valentino e Vinales saranno della partita fino all’ultimo. La Ducati sarà competitiva fino in fondo e Marquez dovrà stare attento a tutti questi. Sarà un campionato più difficile per lui, che lo vinca o no è chiaro che è il favorito ma troverà molte più insidie, questo è sicuro. Prevedo un campionato fra i più battagliati degli ultimi dieci anni.

Luigi Ciamburro

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori