CONDIVIDI
Tony Cairoli (Getty Images)

Accendendo la tv spesso sentiamo parlare di Valentino Rossi, di Vettel e di Hamilton, ma sempre troppo poco di Tony Cairoli. Eppure lui, il campione di Patti, non ha nulla da invidiare ai nomi fatti poco sopra. Il 222, infatti, nella sua carriera ha già vinto ben 9 titoli mondiali ed è davvero ad un millimetro dal diventare il più grande pilota di motocross di tutti i tempi.

Il record di Stefan Everts di 10 mondiali è vicinissimo e la prossima potrebbe essere per Tony Cairoli la stagione dell’aggancio. In questi ultimi anni, forse complice i due titoli persi dal 222 nel 2015 e nel 2016, la tv ha praticamente dimenticato la MXGP mandando spesso le gare in tardiva replica o semplicemente dedicando ai piloti di motocross un piccolo spazio nei tg riassuntivi della domenica.

Più spazio per Cairoli e compagni

L’effetto di Tony Cairoli sembra però farsi sentire, proprio per questo Eurosport ha annunciato il rinnovo con la MXGP nonché un potenziamento dell’offerta. Le gare andranno in onda su Eurosport 2, l’offerta prevede la diretta o leggera differita delle gare di MXGP, MX2 e del Monster Energy FIM MXoN.

Il vicepresidente di Youthstream, David Luongo ha così commentato la cosa: “Siamo orgoglioso di annunciare l’estensione e l’aumento della nostra partnership con Eurosport per le prossime due stagioni. Il canale trasmetterà tutte le gare della MXGP e della MX2 in diretto o leggermente in differita lo stesso giorno. Questo per noi è un grande passo in avanti per la visibilità del nostro sport”.

Una notizia che farà sicuramente felice i fans di uno sport troppo spesso bistrattato dalle tv. Certo la Rai, dopo aver perso Formula 1, Formula E e mondiali di calcio, un pensierino per la MXGP lo poteva fare. In fondo sarebbe stato un buon modo per rilanciarsi in un momento indubbiamente buio della divisione sportiva della tv nazionale e avrebbe dato ancor più risalto al motocross visto il bacino d’utenza più ampio in Italia.

Antonio Russo