CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Ducati non stravolgerà la GP17 in vista del prossimo campionato. Essere arrivati ad un passo da Marc Marquez e contendersi il titolo mondiale fino all’ultima gara significa avere un’ottima base di partenza per la Desmosedici 2018. Unica nota a margine: Andrea Dovizioso ha preferito non impiegare la carena aerodinamica, viceversa Jorge Lorenzo, che da mesi reclama un nuovo telaio per rendere la moto più agile in curva.

Smaltita la routine di nove anni in Yamaha il maiorchino è riuscito ad adattarsi progressivamente ad una moto assai diversa. Ma serve un ulteriore step per essere costantemente sul podio in ogni tracciato. “Abbiamo bisogno di essere più veloci al centro della curva. Inoltre, sarebbe meglio se il motore fosse un po’ più dolce e la forza si dispiegasse in modo più uniforme. Abbiamo persino rinunciato alla massima velocità con la nuova carenatura”.

Nei due giorni di test a Valencia Borgo Panigale ha provato piccoli aggiornamenti, in attesa del prossimo test a Jerez in programma la prossima settimana. Ma la moto definitiva si avrà solo a Sepang a fine gennaio 2018. “È stata una giornata interessante per il mio stile di guida. Ho capito alcune cose che mi aiuteranno a sfruttare meglio i vantaggi della moto 2017. Forse abbiamo migliorato in curva. Non posso dirti cosa abbiamo fatto esattamente, altrimenti si arrabbierebbero con me”.

Al momento le Repsol Honda sembrano più avanti nella “preparazione”. “Potremmo essere un po’ in ritardo rispetto agli altri, come Honda, che sembra aver fatto un altro passo in avanti – ha sottolineato Jorge Lorenzo -. Sfortunatamente, non abbiamo ancora nulla di nuovo, ma lo avremo a Sepang”.

Sulla stessa frequenza viaggia il giudizio di Andrea Dovizioso che richiede maggior agilità in curva. “Penso che sarebbe abbastanza! Non voglio dire che la nostra moto è cattiva e il viraggio è così pessimo. Penso che ora abbiamo dei punti positivi sulla moto, ma la svolta, per me e per la mia esperienza con squadre e moto diverse, è molto importante. Se saremo in grado di migliorare un po’ sarà sufficiente per essere competitivi in ​​ogni weekend”.

Luigi Ciamburro

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori