CONDIVIDI
Andrea Dovizioso e Zarco (Getty Images)

Andrea Dovizioso doveva passare un 2017 in ombra ad accompagnare Jorge Lorenzo verso grandi successi, invece, non è stato così. L’italiano, infatti, sovvertendo pronostici e gerarchie si è imposto in MotoGP vincendo ben 6 gare e lottando colpo su colpo con Marc Marquez.

In seguito a questa splendida annata, naturalmente Andrea Dovizioso ha attirato su di sé l’interesse anche di altri team. In particolare, secondo quanto dichiarato da Bruscolini in esclusiva a noi di Tuttomotoriweb ci sarebbe la forte pressione di Yamaha per un clamoroso ritorno del Dovi.

Zarco pronto a lottare per il titolo

Oltre ad Andrea Dovizioso però un altro pilota ha impressionato tutto il circus nell’ultima stagione. Si tratta di Zarco, il giovane francese, già 2 volte campione del mondo Moto2. Nel suo primo anno in MotoGP ha portato a casa 3 podi e una serie di prestazioni importanti.

L’alfiere del Team Tech3, in più di un’occasione è riuscito addirittura a piazzarsi davanti ai piloti ufficiali Yamaha. Nel 2018 si era vociferato che al francese sarebbe stata affidata una M1 ufficiale, ma alla fine lo stesso Zarco in questi giorni ha affermato che guiderà una moto 2017.

Come riportato a “Motorsport.com”, anche Andrea Dovizioso ha parlato così del francese: “Zarco è una realtà, non solo perché si è giocato il podio nelle ultime gare del 2017, ma perché guida davvero bene. Quest’anno andrà ancora più forte perché ha più esperienza”.

Insomma, a quanto pare il francese resta uno degli indiziati numero uno per diventare la sorpresa di questo 2018 nella lotta al titolo. Zarco, nel 2017 ha conquistato il titolo di rookie of the year e c’è da scommettere che in questo campionato vorrà provare almeno a cogliere la sua prima vittoria in MotoGP.

Antonio Russo