CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

MotoGP | Dovizioso: “Bene essere davanti, ma meglio non esaltarsi”

In testa al gruppo al termine della prima giornata sul tracciato Marco Simoncelli di Misano Andrea Dovizioso non ha nascosto la propria soddisfazione seppur mitigata, un po’ per scaramanzia, un po’ per vero dubbio, da un atteggiamento di sano attendismo.

“La prestazione di oggi va presa con le pinze”, ha affermato il pilota Ducati. “Secondo me c’è ancora molto lavoro da fare, anche se il tempo ottenuto a fine turno è stato abbastanza veloce e rappresenta abbastanza la realtà. Non nascondo che è una bella sensazione fare buoni tempi a fine sessione, specie nel pomeriggio quando non avevo un buon feeling…Le coperture hanno lavorato in modo davvero strano: si sono distrutte come non siamo abituati con le Michelin e su questa pista”.

“Avevamo in programma di fare una comparazione fra i due set up con la gomma usata, ma è stato impossibile realizzarlo perché quando la gomma cala così tanto non si possono fare certi lavori di rifinitura di messa a punto”, ha aggiunto.

“A mio avviso si tratta di una corsa ancora tutta da scrivere”, ha ribadito il forlivese. “Bisogna vedere se pioverà nella notte. In generale come circuito non è adatto alla Desmosedici in questo stretto e corto, per cui si necessita di una moto agile”.

A differenza del collega Danilo Petrucci, Dovi non ha completamente gettato la croce addosso all’inesperto Christophe Ponsson, al debutto in MotoGP quale sostituto di Tito Rabat.

“Non mi sarei mai aspettato qualcosa di diverso da lui”, ha detto. “Quando devi gestire una moto rigida, con una posizione diversa,  freni in carbonio e tanta elettronica nessuno può avvicinarci se non ha fatto pratica. Nel pomeriggio è migliorato e domani lo farà ancora, ma se lo incontri devi rinunciare al giro. Non è una bella cosa”.

Capitolo UK

Infine, sulla decisione di non correre neppure lunedì a Silverstone il 32enne ha chiosato: “Ne voglio parlare con la Dorna perché non conosco la loro idea, però non devono essere le squadre a decidere, quanto l’organizzatore. Sia chiaro che è positivo essere interpellati, l’importante è che la decisione non venga presa in funzione di certi interessi…”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori