CONDIVIDI
Danilo Petrucci (Getty Images)

Danilo Petrucci arriva da una stagione a dir poco fantastica. Il pilota di Terni, infatti, ha messo insieme ben 4 podi e una serie di ottime prestazioni, che hanno attirato l’attenzione i svariati team. Il rider di Pramac però ha un solido contratto con Ducati con un’opzione per passare al team ufficiale nel 2019.

Come dichiarato in esclusiva a noi di Tuttomotoriweb, Danilo Petrucci sarebbe pronto anche ad accettare di salire su una 3a moto del team ufficiale. Come riportato da “Crash.net” il pilota italiano ha così analizzato i recenti test di MotoGP: “Eravamo 14 piloti in 1 secondo in una pista di 2 minuti. Siamo molto vicini, ma sono contento di questo test anche se non ho potuto provare molto la moto 2018”.

Petrucci punta la Ducati ufficiale

Il rider Pramac ha poi proseguito: “La GP18 è più facile da guidare. Non c’è molta differenza con la 2017, con quella bisognava essere più precisi però per andare forte. La moto è molto più stabile, quindi si può lasciare il freno prima e accelerare di più, a me piace perché si può usare di più l’istinto”.

Danilo Petrucci ha poi parlato del lavoro che ha dovuto fare in inverno su sé stesso. Il pilota italiano, infatti, ha perso ben 4 kg, questo indubbiamente lo aiuterà a guidare meglio la sua Ducati. La GP18 in ogni caso sembra una moto molto più bilanciata rispetto al passato questo supporterà senza alcun dubbio un pilota dalla guida dolce come Jorge Lorenzo.

Il pilota del Team Pramac punta a mettere insieme un’altra grande stagione per guadagnarsi un posto nella squadra ufficiale. Una cosa è certa, se a fine anno non dovesse arrivare una chiamata da Ducati, molto probabilmente Petrux si troverà costretto a migrare in un altro marchio. Aprilia e KTM restano alla finestra.

Antonio Russo