CONDIVIDI
Gigi Dall'Igna
Gigi Dall’Igna (Getty Images)

MotoGP, Gigi Dall’Igna risponde a Jorge Lorenzo: “Tutti dovremmo parlare meno, guardiamo avanti”.

La prima metà della stagione ha visto alcune sorprese per il team Ducati. Andrea Dovizioso ha iniziato la stagione con una vittoria in Qatar, ma ha fatto solo un altro podio nelle successive otto gare. Il compagno di squadra Jorge Lorenzo ha vinto al Mugello e Barcellona. Ma anche gli altri piloti Ducati hanno ottenuto buoni risultati. Secondo Luigi Dall’Igna, capo della Ducati Corse, si potrebbe ottenere un “buon bilanciamento di motore e guidabilità”. “Anche la nostra elettronica funziona bene”, aggiunge in un’intervista a “Cycle World”.

La Desmosedici GP18 ha fatto un deciso passo avanti rispetto alla scorsa stagione, rivelandosi competitiva in ogni tracciato. “La nostra moto funziona in questo momento molto bene con diversi stili di guida. Funziona bene anche su percorsi diversi. E ‘importante avere gli strumenti giusti per i piloti in modo che possano mostrare il loro potenziale, indipendentemente da come e dove vanno. Credo che abbiamo trovato un buon compromesso”, ha affermato il Direttore Generale di Ducati Corse.

L’addio di Jorge Lorenzo alla Ducati

Ci sono state molte discussioni quando Lorenzo ha improvvisamente annunciato il suo passaggio alla Repsol Honda per il 2019. “Il successo di Jorge è un successo per chiunque lavori per il progetto Ducati MotoGP”, ha detto Dall’Igna. Due vittorie arrivate dopo alcuni aggiornamenti sulla GP18 solo in parte dichiarati. “Ne abbiamo parlato troppo, questa copertura del serbatoio è solo una parte di ciò che probabilmente abbiamo fatto sulla moto, ed è ovvio che non siamo riusciti a ottenere questi risultati semplicemente cambiando la forma del serbatoio, era il pacchetto completo, questo ha permesso a Lorenzo di lottare per la vittoria”.

Il pilota maiorchino ha criticato il fatto che gli ingegneri avessero bisogno di 18 mesi per soddisfare i suoi desideri. Dall’Igna ha risposto con calma: “Tutti dovrebbero parlare meno, tutti, non c’è più niente da dire, è finita, è stata aperta una nuova pagina, dovremmo guardare avanti”. Dal prossimo anno toccherà a Danilo Petrucci non far rimpiangere l’addio di Lorenzo.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori