CONDIVIDI
Cal Crutchlow (Getty Images)

Cal Crutchlow nell’ultima annata non è riuscito a ripetere il suo 2016 stellare dove era riuscito anche nell’impresa di vincere ben 2 gare. Nel 2017, infatti, è arrivato un solo podio e qualche scivolata di troppo. Nonostante ciò però è arrivato anche il rinnovo con HRC, che continua a tenerlo sotto contratto accendendo sempre di più le sue speranze di poter approdare presto nel team ufficiale accanto a Marc Marquez.

Come riportato da “Speedweek”, Cal Crutchlow ha così commentato il suo rendimento in MotoGP: “Sono accettato dai migliori. Sono il ragazzo della squadra satellite che arriva sul podio con i top driver e certe volte li batte anche”.

Ci vuole più calma nelle dichiarazioni

Il britannico ha poi rivelato un curioso retroscena sul suo rapporto con Pedrosa: “Con Dani le cose stanno cambiando. Ora sono diventato una minaccia per lui. Il suo comportamento nei miei confronti è cambiato. Ma è normale, lo capisco. Se io gareggiassi per il titolo sarebbe diverso con tutti loro probabilmente”.

Cal Crutchlow ha poi continuato: “Devo stare più calmo quando parlo in MotoGP. Ho già avuto delle penalità. Alla Ducati fui penalizzato e anche nel 2015 qui al Team LCR accadde lo stesso. Ho detto cose che non avrei dovuto dire, anche se era la verità”.

Il pilota britannico è sempre stato un ragazzo senza peli sulla lingua. Proprio per questo è molto apprezzato dai giornalisti. Il rider della LCR, infatti, non si lascia mai intruppare da formalismi inutili e dice sempre ciò che pensa, questo però purtroppo, non sempre viene apprezzato dagli altri.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori