CONDIVIDI
Marc Marquez e Cal Crutchlow (©Getty Images)

La Honda RC213V dovrà migliorarsi nella stagione 2018, ma il rischio è di perdere i punti di forza che hanno reso possibile conquistare quattro titoli mondiali negli ultimi cinque anni.

Il pilota della LCR Honda Cal Crutchlow ha riscontrato diverse problematiche in sella alla RC213V nella passata stagione. Non è riuscito a migliorare i risultati del 2016, anzi. Ha preso un solo podio ed ha chiuso il Mondiale al 9° posto in classifica, lamentando problemi all’anteriore in più di una occasione. Alla domanda su cosa volesse dalla Honda del 2018, Cal Crutchlow ha risposto: “Una moto più naturale da guidare o una moto più neutra, ma non è così facile. È così difficile costruire qualcosa [di diverso]. La Honda ha tanti punti positivi che potremmo perdere quando proviamo a costruire qualcosa di diverso”.

Resta da migliorare l’ingresso in curva, “quest’anno abbiamo perso un po’, oppure i nostri concorrenti sono migliorati. Certo, vogliamo sempre mantenere i nostri punti positivi, ma penso che dovremo dare qualcosa per rendere la moto un po’ migliore in altre aree”, ha aggiunto il pilota britannico ad ‘Autosport’. “Nel complesso non penso che vedrete un grande cambiamento, speriamo che nel complesso il pacchetto sarà un po’ più facile da guidare”. Richieste che combaciano con quelle di Marquez e Pedrosa: “Chiedono la stessa cosa… È strano perché normalmente sono un po’ diverso da loro perché non hanno guidato nient’altro [fuorchè la Honda], ma al momento le nostre priorità sembrano davvero le stesse… E’ un bene che stiamo parlando nella stessa direzione”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori