CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Getty Images

Come è cambiata la MotoGP? Le risposte di Dovizioso, Crutchlow, Miller e Redding.

In un recente numero di #AskTheRider, Andrea Dovizioso, Jack Miller, Cal Crutchlow e Scott Redding hanno ricevuto domande interessanti sulla pagina ufficiale di MotoGP su Facebook. Cosa è cambiato da quando sei entrato nella classe MotoGP?

Il primo a rispondere è Andrea Dovizioso: “Per me c’è stato un grande cambiamento nella classe MotoGP dal 2008 ad oggi. Quando parliamo della moto l’elettronica fa la differenza. L’elettronica è ora completamente diversa rispetto al 2008. A quel tempo c’era già un’elettronica, ma il lavoro era abbastanza semplice. Ora guidiamo le moto in un modo completamente diverso”.

Jack Miller, entrato nella classe MotoGP nel 2015 dopo aver saltato la Moto2, parla soprattutto di velocità. “Siamo passati da 300 km / h su alcuni percorsi a 300 km / h su quasi tutti i percorsi, spesso ben oltre i 300 km / h. Al Mugello arriviamo a 375 km / h. Le tecnologie sono migliorate ogni anno. È incredibile vedere questo sviluppo. Le gare sono anche molto più vicine. Quando ho visto le gare del passato c’è stata una bella lotta solo nei primi giri. Ora sembra che stia avvenendo una gara della Moto3. Ma a 350 km / h”.

“Quando il cambiamento è arrivato da 800 cc a 1000 cc, le moto sono passate da una gestione robotizzata a un personaggio molto diverso. La macchina da 800 cc è stata molto difficile da guidare perché non potevo usare il mio stile di guida”, ha riferito Cal Crutchlow. “Per due o tre anni, la gara è anche molto più vicina. È fantastico per noi e per i fan. E ottimo per i media. A volte i piloti potrebbero essere in grado di prevedere cosa accadrà in gara. Ma questo non funziona”.

Per il pilota ufficiale Aprilia Scott Redding, i fan fanno la differenza più grande. “I fan sono ora molto più appassionati, ma negli ultimi anni i fischi sono stati naturalizzati, mentre io mi oppongo chiaramente, perché ci assumiamo costantemente i nostri rischi”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori