CONDIVIDI
Claudio Domenicali (Getty Images)

MotoGP | Claudio Domenicali punta Crutchlow

A Jerez le due Ducati hanno fatto il botto lasciando i due piloti a bocca asciutta, ma questo non ha di certo demoralizzato gli uomini in Rosso, che anzi hanno avuto la prova di aver costruito una moto valida. Una moto che per la prima volta in questa stagione ha avuto comportamenti simili con entrambi i piloti.

In casa Ducati però a tenere banco è la situazione contrattuale dei due piloti. Dovizioso vuole rinnovare, ma chiede giustamente un adeguamento consono ai suoi recenti risultati. Lorenzo, invece, da par suo non vuole mollare il suo ingaggio da top rider nonostante in questi mesi abbia avuto un rendimento molto basso.

La Ducati vuole ancora Dovizioso

Come riportato da “Sky Sport”, l’amministratore delegato Claudio Domenicali ha così parlato in merito alle trattative: “Dovizioso ha fatto un grandissimo lavoro, quindi ci sono tutti i presupposti per continuare insieme, ma bisogna essere in due a fare le cose. Oggi abbiamo una grande moto e dei piloti validi che la possono portare in altro, primo tra tutti proprio Dovi. Spero che la cosa vada in porto altrimenti faremo comunque una grande squadra per puntare al titolo il prossimo anno. Con Lorenzo i risultati sono mancati per entrambi e stiamo facendo delle valutazioni insieme”.

L’ad Ducati però ha incredibilmente svelato anche quali piloti potrebbero prendere il posto di quelli attuali: “Abbiamo avuto tanti figli, facciamo un lavoro fantastico e abbiamo tanti ragazzi che hanno fatto gare bellissime. Andrea Iannone ha vinto per primo nel 2016, mentre Cal Crutchlow ha lasciato un bel ricordo. Quando sono diventato amministratore delegato nel 2013 ho fortemente voluto che restasse con noi nel 2014, è un pilota che mi piace tanto. Oggi ha un contratto, ma fa parte dei piloti che ci piacciono moltissimo, la partita è aperta”.

Antonio Russo