CONDIVIDI
Jonathan Rea (Getty Images)

MotoGP | Clamoroso in MotoGP: Jonathan Rea può finire in HRC con Marquez

Jonathan Rea è una vecchia conoscenza in casa HRC. Il pilota britannico, infatti, nel 2012 scese in pista con Honda per sostituire l’infortunato Casey Stoner. In quelle due occasioni, l’attuale rider Kawasaki non portò a casa risultati particolarmente esaltanti, ma un 8° e un 7° posto che comunque furono visti di buon occhio dagli addetti ai lavori.

Sono passati tanti anni da quei giorni e ora Jonathan Rea ha sicuramente una caratura diversa. È diventato, infatti, una leggenda della Superbike e quest’anno potrebbe addirittura diventare il rider più titolato di sempre nella categoria alla pari di Fogarty.

Ducati solo per un team satellite

Proprio alla luce di tutti questi successi però il pilota britannico vorrebbe provare a cambiare aria. Il suo sogno, infatti, come peraltro ha dichiarato tempo fa in esclusiva a noi di Tuttomotoriweb è quello di approdare in MotoGP.

Come riportato dai colleghi di “Marca”, Jonathan Rea starebbe trattando con vari team in MotoGP. In Ducati gli avrebbero proposto un posto in un team satellite, ma lui non sarebbe troppo convinto dall’idea, mentre l’Aprilia attualmente sembra già bloccata dal rinnovo con Espargaro e il probabile accordo con Iannone.

Rea, infatti, vuole arrivare in MotoGP per vincere e non per fare la comparsa, ecco quindi che prende piede l’ipotesi HRC. Secondo i colleghi spagnoli, infatti, tra la squadra giapponese e il britannico ci sarebbe stato un primo abboccamento a Le Mans.

La Honda, visto il palese interesse mostrato per Zarco e Dovizioso sembra non voler rinnovare il contratto a Pedrosa e l’ipotesi di Rea appare oggi decisamente percorribile. La trattativa è ancora in fase embrionale, ma potrebbe ricevere un’accelerata nelle prossime settimane per uno dei salti di categoria più importanti della storia recente delle moto.

Antonio Russo