CONDIVIDI
Andreas Perez
Andreas Perez (foto Reale Avintia Racing)

Dramma nel campionato CEV Moto3. E’ morto il 14enne Andreas Perez, coinvolto in un brutto incidente nel corso di Gara 2 ieri presso il circuito di Barcellona-Catalogna.

Il pilota del team Reale Avintia Racing è caduto alla curva 5 e i colleghi non hanno potuto evitarlo. Il giovane rider è stato colpito e ciò ha provocato danni gravi al suo corpo. E’ stato trasportato all’ospedale Sant Pau di Barcellona, dove sono state diagnosticate lesioni cerebrali moto gravi. Già ieri era stata constata la morte cerebrale. Nonostante ciò, il cuore continuava a battere e i dottori hanno fatto di tutto per salvare la vita di Andreas Perez. Purtroppo non c’è stato nulla fare, si è verificata l’impossibilità di salvarlo. Stamattina l’annuncio della morte.

CEV Moto3, tragica morte per Andreas Perez

Il team Reale Avintia Racing ha emesso un comunicato ufficiale in cui ha spiegato tutto. La squadra è molto scossa per quanto avvenuto e in queste ore terribili è vicina alla famiglia dell’ormai ex pilota. Massimo sostegno dopo una tragedia così brutta: “Abbiamo perso un grande pilota, ma soprattutto una grande persona e ci mancherà molto. Il team e tutti gli sponsor voglio trasmettere tutto l’appoggio possibile alla famiglia di Andreas in questo momento così difficile.”.

Il 14enne catalano era alla sua stagione di debutto nel FIM CEV Repsol Moto3. Negli anni passati era stato protagonista prima della PreMoto3 spagnola con il team di Alex Rins, poi della European Talent Cup supportato da Reale Avintia Academy, squadra che lo supportava anche in questa stagione. Era un talento interessante e molto amato nel paddock, da subito sono stati tanti i messaggi di cordoglio tributati da parte di piloti del CEV e non.