CONDIVIDI
Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales arriva da un’annata davvero particolare. Dopo l’ottimo 2016 in Suzuki, infatti, è stato notato da Yamaha che l’ha subito messo sotto contratto come sostituto di Jorge Lorenzo, in partenza per la Ducati.

Lo spagnolo aveva cominciato alla grande il 2017 imponendosi praticamente in tutti i test pre-stagionali. Addirittura nella prima parte di stagione Maverick Vinales era accreditato come il candidato numero uno per la vittoria del titolo mondiale. Il pilota iberico però gara dopo gara, causa calo di prestazione da parte di Yamaha, ha dovuto mollare le zone alte della classifica.

Difficile capire i problemi Yamaha

Come riportato da “Crash.net”, Jose Manuel Cazeaux, ex uomo di Maverick Vinales in Suzuki ha così commentato la stagione dello spagnolo in Yamaha: “Mi aspettavo che Maverick fosse davvero forte. Ha chiuso la stagione 2016 davvero alla grande. Era sempre molto vicino a Valentino”.

L’ex tecnico Suzuki ha poi proseguito: “Se fosse rimasto in Suzuki credo che avrebbe combattuto per il campionato in ogni caso perché stava crescendo. Avrebbe potuto continuare questa crescita. Ha cominciato davvero forte, poi dopo Le Mans non ha più lottato come all’inizio”.

Cazeaux ha, infine, concluso: “Non so se fosse colpa delle gomme, del telaio o di altro, da fuori è molto difficile dirlo. Per me è difficile classificare la stagione di Maverick. Se dovessi valutare il pacchetto VinalesYamaha dire che è stato un po’ al di sotto del binomio con Suzuki“.

Per Maverick Vinales questa è stata una stagione particolare anche da un punto di vista sentimentale. Lo spagnolo, infatti, si è lasciato con la storica fidanzata Kiara Fontanesi e si è lanciato tra le braccia della bella Cristina Llovera.

Antonio Russo