CONDIVIDI
Casey Stoner (Getty Images)

MotoGP | Casey Stoner appoggia la scelta di Honda di affidarsi a Puig

Casey Stoner ha scritto la storia della Ducati, ma a modo suo ha tracciato una linea importante anche in Honda, dove ha vinto 1 titolo mondiale. Proprio dai giapponesi arrivò insieme all’uomo della provvidenza, quel Livio Suppo che dopo i fasti in Ducati portò anche l’HRC nell’Olimpo prima con l’australiano e poi con Marc Marquez.

Suppo però ha deciso di lasciare a fine anno e manco a dirlo la Honda ha deciso di puntare per sostituirlo su un altro uomo molto caro a Casey Stoner, ovvero quell’Alberto Puig, che all’inizio della sua carriera lo accolse in casa sua e lo allevò per farlo diventare un fuoriclasse.

Puig uomo umile

Come riportato da “Motorsport.com”, Casey Stoner in merito a questa scelta della Honda ha così commentato: “Alberto è stata una scelta magnifica per la Honda. Io ho passato tanto tempo con lui e l’unica cosa che posso mostrargli è il mio grande rispetto. Puig lavora duramente per accontentare i piloti della Honda e vuole che il team dia sempre il meglio”.

L’australiano ha poi proseguito: “Lui è sempre stato un tipo che non si mette al centro dell’attenzione, non vuole mai prendersi i meriti. La Honda ha fatto davvero un’ottima scelta mettendolo in quella posizione e sono davvero felice per lui”.

Insomma a quanto pare Casey Stoner, nonostante è ormai un uomo Ducati, non lesina complimenti alla Honda per la scelta fatta. In questa stagione però l’australiano dovrà cercare di far crescere ancora di più la Desmosedici per scippare proprio al suo caro amico Puig il titolo mondiale.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori