martedì, ottobre 16, 2018
Home Motomondiale MotoGP Carmelo Ezpeleta: “Giusto prolungare la sanzione a Romano Fenati”

Carmelo Ezpeleta: “Giusto prolungare la sanzione a Romano Fenati”

CONDIVIDI
Carmelo Ezpeleta
Getty Images

Carmelo Ezpeleta difende la FIM: “Giusto prolungare la sanzione a Romano Fenati”.

Carmelo Ezpeleta comprende l’estensione della penalità a Romano Fenati da parte della FIM e spera che il pilota di Moto2 possa ridirigere la sua carriera e tornare nel Motomondiale già dal prossimo anno. L’amministratore delegato di Dorna, promotore del campionato del mondo MotoGP, ritiene che la manovra di Fenati a Misano, dove Stefano Manzi ha frenato a metà gara, sia molto grave.

Detto questo, Carmelo Ezpeleta pensa anche che la confusione creata in seguito all’evento in pista, sia stata esagerata sotto tutti gli aspetti. Per l’esecutivo, la Coppa del Mondo ha meccanismi di controllo a livello disciplinare che funzionano e in questo contesto è necessario comprendere l’ estensione di due a sei grandi premi di sanzione che la Federazione Motociclistica Internazionale (FIM) ha imposto al rider di Ascoli dopo aver rivalutato l’episodio di gara, quando ha pinzato il freno di Manzi sul rettilineo, ad una velocità di oltre 200 km/h.

Carmelo Ezpeleta difende la scelta della FIM

In ogni caso il boss della Dorna chiede a Romano Fenati di riflettere su quello che è successo nei prossimi mesi e di trovare il modo di tornare al campionato. “Romano ha fatto una cosa molto cattiva e ha ricevuto una penalità per questo. È un pilota che ha commesso un errore che fortunatamente non ha avuto conseguenze e che la FIM ha punito come dovrebbe. Da lì, spero che sarà in grado di correre di nuovo”, ha detto Ezpeleta a Motorsport.com. E aggiunge: “Quello che pensavo fosse esagerato era il trambusto che ne è seguito”.

Riguardo alla revisione della sanzione che la FIM ha effettuato durante l’ultimo gran premio, in Aragona, il catalano ritiene appropriata la modifica della sanzione poiché tale misura è contemplata nella normativa vigente. “La revisione della sanzione è prevista dai regolamenti perché la pena massima che può essere applicata dai commissari è di due gare – ha concluso Carmelo Ezpeleta -. La FIM ha considerato successivamente che questa sanzione doveva essere estesa e per me va bene”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.