CONDIVIDI
Carlo Fiorani
Carlo Fiorani (©Getty Images)

MotoGP | Carlo Fiorani: “Honda parla con Zarco. Dovizioso è un sogno”.

HRC e Marc Marquez cominciano con il piede giusto anche la stagione 2018 di MotoGP, con un secondo posto in Qatar che vale oro. Losail è un tracciato da sempre difficile per la RC213V, ma il campione in carica ha saputo ancora una volta trarre il massimo in un week-end teoricamente in salita. Carlo Fiorani, Racing Communication Manager Team Honda Hrc, intervenuto in diretta su ‘Paddock’, ha parlato di mercato piloti e non solo.

Il podio del Cabroncito ha ribadito le intenzioni di pilota e team qualora qualcuno avesse qualche dubbio. Ma stavolta sulla loro strada troveranno un Andrea Dovizioso molto ostinato e cresciuto. “Siamo molto soddisfatti perchè rispetto all’anno scorso la moto andava meglio, lo dimostra il fatto di Cal che è andato molto bene, siamo contenti anche per i piloti giovani. Franco Morbidelli ha fatto una bella gara e significa che la moto è più facile da guidare rispetto agli anni passati. La gara del Qatar per noi è difficile per cui speravamo di salire sul podio e Marc Marquez ce l’ha fatta”.

Zarco, Dovizioso e il mercato degli ingegneri

Resta incertezza sul futuro di Dani Pedrosa, da 18 anni in sella alla Honda, praticamente un’intera carriera. Ma Alberto Puig avrebbe messo gli occhi su Johann Zarco e  riposto i sogni su Andrea Dovizioso… “E’ un momento in cui tutti parlano con tutti, ognuno ha cercato di fermare il pilota di riferimento, per cui la prima cosa che abbiamo fatto è stato firmare con Marc per altri due anni il più rapidamente possibile – ha spiegato Carlo Fiorani -. Adesso dobbiamo capire chi sarà il secondo pilota, ancora non abbiamo parlato seriamente con Dani Pedrosa. Merita il nostro rispetto perchè insieme a Mick Doohan sono i due piloti che hanno fatto più vittorie con la Honda (54 a testa). Non possiamo trattarlo da secondo pilota. Questo non vieta di parlare con altri piloti forti. Quindi Alberto avrà sicuramente parlato con Zarco per vedere com’è la situazione”.

Due i pezzi da novanta disponibili sul mercato, ma arrivare al forlivese della Ducati non è impresa facile. “Difficile scegliere tra Zarco e Dovizioso se con Dani non andasse in porto. Andrea è un amico, ha corso tanti anni in Honda, sia professionalmente sia come italiano. In questo momento l’Italia è il mercato più importante in Europa… Personalmente mi piacerebbe avere Andrea, ma la vedo complicata e immagino che Ducati farà di tutto per tenerselo… Mai presa in considerazione la possibilità di prendere Lorenzo… non penso che Marc e Jorge siano mai stati amici”.

Ma il mercato degli ingegneri corre parallelo a quello dei piloti. Non è un mistero che Yamaha voglia prendere una pedina importante nel campo della centralina elettronica a suon di milioni. “Il mercato degli ingegneri c’è, soprattutto di elettronica, sono diventati la merce più ambita da tutti – ha precisato Carlo Fiorani -. Ci sono delle offerte, c’è un mercato che va al rialzo perchè gli ingegneri elettronici bravi fanno la differenza“.

L.C.

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori