CONDIVIDI
Cal Crutchlow (Getty Images)

Cal Crutchlow probabilmente non ha disputato la stagione che si aspettava. Il pilota britannico, infatti, dopo un 2016 da incorniciare in cui sono arrivate le sue prime 2 vittorie nel Motomondiale ha messo insieme un’annata contraddistinta da troppi alti e bassi.

In particolare a segnare la sua annata sono state soprattutto le tante cadute. Certo, tra i piloti Honda, anche Marquez non ha brillato in questo frangente. A differenza del campione del mondo però Cal Crutchlow è scivolato tante volte soprattutto in gara.

Yamaha è la moto più stabile

Come riportato da “Crash.net”, la moto che in media ha fatto registrare il maggior numero di cadute sembra essere l’Aprilia, secondo posto, invece per la Honda. La moto che, invece, più di tutte ha fatto registrare il minor numero di capitomboli è stata la Yamaha, complice anche un Valentino Rossi come sempre quasi impeccabile in queste situazioni.

Cal Crutchlow ha dato il suo parere su questa situazione: “Quando si guida una Honda le probabilità di cadere salgono. Non è solo colpa dei piloti. Tre anni fa Pedrosa era caduto solo tre volte e ora nove. Tutto ciò però deriva anche dal fatto che attacchiamo di più. In ogni caso Marc ha vinto il titolo quindi non possiamo di certo lamentarci”.

In questi anni  Cal Crutchlow ci ha sempre di più abituato ad interviste vere senza peli sulla lingua. Non è la prima volta, infatti, che evidenzia i problemi della Honda in fatto di aderenza. In un certo qual senso queste dichiarazioni del britannico scagionano Marquez dalla nomea di “cascatore” che si è fatto in quest’annata.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori