CONDIVIDI
Paolo Simoncelli (Facebook)

Il 23 ottobre 2011 Paolo Simoncelli è caduto, rovinosamente, come non mai nella vita. Il mondo gli è crollato addosso, ma lui ha trattenuto le lacrime increspando il volto quasi in un sorriso, perché così avrebbe voluto Marco. Quel maledetto giorno a Sepang c’era anche lui a bordo pista ad osservare quel pezzo di cuore sgretolarsi sotto i colpi di una sfortuna senza eguali.

La brutta notizia, per noi che eravamo davanti la TV ad attendere, ci arrivò proprio dal volto di Paolo Simoncelli, Marco non ce l’aveva fatta. Da quel giorno però qualcosa è cambiato nel Motomondiale e ancora oggi il nome del Sic, nel paddock, non fa altro che richiamare ricordi felici e un retrogusto amaro.

La forza di rialzarsi

Volevamo bene tutti a Marco e l’amore, come sempre, fortunatamente non si è mai spento ed ha sorretto Paolo Simoncelli nel rialzarsi e ripartire. Il papà di Marco ha deciso di ricominciare proprio dal Sic e per la precisione dalla Squadra Corse Sic58, dove negli ultimi anni si è cercato di costruire i campioni del domani sempre nel nome di Marco.

Proprio il team nato dall’idea di Paolo Simoncelli ha deciso di omaggiarlo oggi, nel giorno del suo compleanno con un commovente messaggio: “A te, che hai avuto la forza di rialzarti e creare tutto questo per ricordare il tuo bimbo. A te, che ogni giorno dai la possibilità a diversi ragazzi di realizzare il proprio sogno. A te che hai i capelli color argento ma il cuore d’oro. Buon compleanno Paolo da tutta la Sic58 Squadra Corsa“.

Davvero un bel attestato di stima da parte del suo team. Il commovente post è stato accompagnato da una vecchia foto che ritrae Marco e Paolo Simoncelli diversi anni fa.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori