CONDIVIDI
photo Twitter

Nel giorno di mezzo dei test IRTA a Buriram Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, secondo i dati del cronometro, hanno lasciato molto a desiderare. A far da contraltare è il fenomeno Marc Marquez, l’unico a scendere sotto il muro dell’1’30, con un totale di 95 giri effettuati nonostante le temperature proibitive che sfioravano i 40°C.

Ma a far notizia è un certo malumore che regna nel box Ducati dove le nuove carene aerodinamiche non soddisfano le richieste di Jorge Lorenzo. A darne notizia è il sempre ben informato Maurizio Bruscolini che, dalle colonne di Pu24.it, rende noto: “A quanto pare, dopo i risultati al di sotto delle aspettative, lo spagnolo avrebbe avuto una seria discussione sulla moto da usare domani. Sembra che a lui non piaccia la nuova aerodinamica Ducati, chiedendo – dicono i bene informati – uno stravolgimento, leggasi ritorno alle origini. Vediamo come andrà a finire, ma certo è che in questo momento, nel box Ducati lato Lorenzo, non tirerebbe una bellissima aria”.

La debacle di Valentino Rossi

Il giornalista pesarese mette il dito nella piaga delle prestazioni di Valentino Rossi, che sembra incapace di trovare una soluzione ai problemi della M1, alle prese con insormontabili problemi di elettronica. “Quando a fine test tu dichiari ai giornalisti che “non c’è soluzione al momento” per risolvere i problemi della M1, a me sembra che tu ti stia tirando la zappa sui piedi da solo. A me pare che, in questo momento difficile forse anche per il gran caldo thailandese, tu ti stia facendo del gran male. Mi spiego meglio. Per anni i tuoi amici giornalisti ci hanno raccontato sino alla nausea che tu avevi “mezzo secondo nel polso”. Che tu eri in grado di risolvere ogni problema, sia tecnico che elettronico”.

Maurizio Bruscolini prosegue: “Hanno, sempre loro, i tuoi amici, riempito pagine intere, affermando a nove colonne che tu sei un “fenomeno”, alcuni… hanno titolato addirittura che sei un “extraterrestre”. Scusa Vale, ma qualcosa non quadra se ora dici che”non c’è soluzione”. Stai attento quando fai queste dichiarazioni, potresti mettere in imbarazzo i giornalisti amici. Che in un futuro nemmeno troppo lontano, forse, potrebbero arrabbiarsi con te: non amano fare brutte figure”. E conclude: “Vale, tu sei un gran bel pilota, questo è acclarato, ma attento: da qualche tempo ti stai applicando per distruggere la leggenda che ti hanno cucito addosso”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori