Francesco Bagnaia e Marco Bezzecchi (Getty Images)

Motomondiale | Bezzecchi e Bagnaia ragazzi mondiali, l’Italia che vince

Ci sono dei sogni che vanno coltivati, accarezzati e accompagnati per mano sino al loro compimento. Lo sanno bene Francesco Bagnaia e Marco Bezzecchi, due ragazzi che fanno della normalità la loro dote più bella, tranne quando sono in pista però, perché lì diventano campioni e trascendono le logiche della fisica domenica dopo domenica per afferrare il mondo.

Il sogno per Marco Bezzecchi sembrava ormai scolorito, ma la prestazione di questa mattina a Motegi ha rimesso tutto in discussione. La caduta di Martin ha cominciato a fargli pulsare nella testa l’idea del titolo e lui ha deciso di accarezzare questo pensiero vincendo la gara e portandosi a meno uno dalla vetta della classifica mondiale.

Doppio titolo nel mirino

Alle spalle di Bezzecchi un grande Dalla Porta. Purtroppo brutta caduta per Di Giannantonio che avrebbe potuto rilanciarsi seriamente nella lotta al titolo anche lui se fosse riuscito a portare a casa un buon piazzamento, un vero peccato.

Chi continua, invece, ad ingrandire sempre di più il suo sogno è Francesco Bagnaia, che grazie alla vittoria di oggi ha incrementato il proprio vantaggio su Oliveira a 37 punti. Pecco aveva chiuso al 2° posto alle spalle di Quartararo, ma la squalifica del francese a causa di un’irregolarità nella pressione delle gomme ha regalato il successo all’italiano.

L’Italia potrebbe così rincorrere addirittura due titoli mondiali. A Bagnaia basterà incrementare di 13 punti il proprio vantaggio su Oliveira nella prossima gara per vincere il titolo, mentre Bezzecchi ha bisogno di qualcosa di più per salire sul tetto del mondo.

In caso di titolo per Bezzecchi sarebbe una prima volta assoluta per l’Italia, che in Moto3 non ha mai avuto un proprio pilota campione. Nel Motomondiale non si vedono due titoli tricolori dal 2008 quando vinsero Simoncelli e Rossi in 250 e MotoGP. Addirittura l’Italia non conquista il mondiale nelle due categorie più piccole del Motomondiale nello stesso anno dal 1997 quando vinsero Valentino Rossi in 125 e Max Biaggi in 250. Per quanto concerne, infine, il mondiale nella categoria più piccola del Motomondiale, non arriva in Italia dal 2004, quando a vincerlo ci pensò Andrea Dovizioso.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo

 

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore