CONDIVIDI
Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

Dopo il best lap del venerdì Andrea Iannone ha dovuto saltare la giornata di sabato per un virus intestinale. Il pilota Suzuki chiude la preseason con buone impressioni sulla nuova GSX-RR che ha mostrato grandi progressi rispetto alla scorsa stagione.

“Oggi purtroppo a causa di una congestione e successivamente della febbre non siamo riusciti a scendere in pista per l’ultimo giorno di test, resto comunque molto positivo per i due giorni trascorsi qui in Qatar”, ha scritto il pilota di Vasto sul suo profilo Instagram. Non solo era passato agli onori della cronaca per il suo super crono nel day-2, ma anche per la divertente serata in compagnia della sua fidanzata Belen Rodriguez, con tanto di balletto sull’auto presa a noleggio e cenetta notturna davanti alla tv.

Destino ha voluto che il giorno dopo Andrea Iannone non fosse in condizioni di scendere in pista a causa di una congestione con conseguente stato febbrile. I sintomi sono cominciati nella notte di venerdì e le sue condizioni sono andate peggiorando fino al mattino, tanto da rendersi necessarie una visita in Clinica Mobile e l’abolizione dell’ultima giornata di test IRTA a Losail.

Sono dispiaciuto di non aver potuto guidare, ma mi sentivo molto male. Ci ho provato ma era impossibile uscire in pista. Mi sentivo molto male e debole. Ad ogni modo, i progressi fatti in questo ultimo test mi lasciano abbastanza soddisfatto, abbiamo avuto due giorni positivi e abbiamo una buona base. Abbiamo perso il lavoro di messa a punto che dovevamo fare oggi (sabati, ndr), ma lavoreremo duramente nelle prove libere prima della gara per recuperare i compiti persi. A parte il mio malessere – ha concluso Andrea Iannone -, il mio feeling è buono sia la moto che con la squadra”.