CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso probabilmente farà mille scongiuri, ma può vantare un record davvero fantastico per un pilota di MotoGP. Il forlimpopolese dal 2001 nel Motomondiale ha portato a casa: 1 mondiale in 125, 17 vittorie, 83 podi, 18 pole e soprattutto 276 Gran Premi disputati.

Come riportato da “Marca”, infatti, Andrea Dovizioso a differenza di campioni come Valentino Rossi e Marc Marquez ha sempre preso parte a tutti i Gran Premi. L’alfiere della Ducati ha fatto il suo esordio nel Motomondiale nel 2001, in 125, con l’Aprilia al Mugello. In quell’occasione fu costretto al ritiro, poi dal 2002 è entrato in pianta stabile nel mondiale con la Honda.

Anche Rossi ha ottimi numeri

Da quel giorno Andrea Dovizioso ha disputato 3 stagioni in 125, altre 3 in 250 e dal 2008 è in pianta stabile in MotoGP. Il pilota della Ducati ha disputato 16 stagioni nel Motomondiale presentandosi sempre al via di ogni Gran Premio, un vero e proprio record.

Il segreto di Andrea Dovizioso risiede principalmente nel suo modo di guidare. L’italiano, infatti, è un rider che rischia molto poco e prova a superare i propri limiti solo quando è strettamente necessario. Anche il giornalista Maurizio Bruscolini ha recentemente avvalorato tale tesi in esclusiva ai nostri microfoni.

Negli ultimi anni Andrea Dovizioso ha sempre mantenuto una media di 4-5 cadute a campionato, una media decisamente bassa se rapportata ai numeri fatti registrare dai suoi colleghi. Anche Valentino Rossi vanta buoni numeri. Dal 1996 al 2010, infatti, il Dottore ha disputato 230 Gran Premi senza soste, l’incidente al Mugello però ha poi interrotto il suo record.

Per il resto tutti gli altri colleghi di Andrea Dovizioso non possono di certo vantare i suoi numeri in tal senso. L’alfiere della Ducati nel 2018 potrà quindi incrementare tale record.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori