CONDIVIDI
foto Ducati

Andrea Dovizioso riparte dalle sei vittorie della scorsa stagione e dalle scintille silenti di Valencia, quando Jorge Lorenzo ha disobbedito ripetutamente agli ordini di scuderia senza lasciarlo passare. Nel 2018 sarà sfida aperta tra i due alfieri di casa Ducati, con un occhio alla pista e un altro ai contratti in scadenza.

Nel giorno della presentazione della Desmosedici GP18 il Dovi resta con i piedi per terra ma la mente è pronta a volare. L’obiettivo è rincorrere il titolo mondiale mancato per un soffio nel 2017, sotto i colpi di un Marc Marquez inafferrabile per chiunque. Ma il forlivese ci è andato vicino, lasciando tutto il sospeso fino all’ultima gara. “Un anno fa eravamo qui a parlare di vincere, ma senza aver fatto risultati. Ora la base è diversa, partiamo carichi ma coi piedi per terra. Tra i favoriti al Mondiale adesso ci sono anch’io ed è una bellissima sensazione, che avevo un po’ perso. Lo scorso anno sono sempre stato a mio agio nel lottare con Marquez”.

Sfida con Lorenzo e capitolo contratto

Andrea ha capito che non ci sono limiti, ma c’è sempre la possibilità di migliorare e migliorarsi. Quest’anno la presenza di Lorenzo nel box si sentirà di più, si parla di una moto più vicina al suo stile di guida, ma allo stesso tempo sarà migliore anche per il Dovi. Una sfida più alla pari che potrebbe portare a un duro testa a testa. “Conosco bene Jorge, so quanto sia forte e mi aspetto che possa lottare per il campionato. Se sarà più competitivo, la situazione potrebbe cambiare… Se Jorge sarà competitivo ci saranno tante carenate tra noi. Spero non fino al punto di litigare”.

Alle sfide in pista si affiancherà il tira e molla per il rinnovo di contratto. Paolo Ciabatti ha preannunciato che sarà una trattativa difficile, Dovizioso fa sapere che ancora non si sono seduti a tavolino. Ma non è un mistero che le cifre sono al centro dell’attenzione e un semplice aumento non sarà sufficiente. “Dopo 5 anni qui non devo più convincere nessuno. Io sono molto più focalizzato sui test e sulla prima gara, ma quando vorranno farlo, sarò pronto a parlare del futuro”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori