CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Getty Images

MotoGP Thailandia, Andrea Dovizioso fa piangere il giornalista locale.

Andrea Dovizioso e Marc Marquez hanno dato vita ad un grande spettacolo fino all’ultima curva al Chang International Circuit. Alla fine l’ha spuntata lo spagnolo della Honda, ma è stata una sfida che merita di essere ricordata per sempre, con i due avversari sorridenti mentre si dirigono verso il podio, mentre si scambiano battute e abbracci. “Sono felice di ricevere le lodi di un campione come Marc”, ha detto Andrea ai giornalisti, “sono contento di vederlo tifare per aver vinto, il che significa che lo stiamo mettendo in difficoltà”.

In ogni caso, nonostante la sconfitta, Dovizioso rimane fiducioso: “Avremmo potuto soffrire di più e invece abbiamo raggiunto l’ultima curva con lui, che è un grande passo avanti per noi. comprendendo cose nuove, è importante farlo ora per risolverli per la prossima stagione”. Il forlivese della Ducati non nasconde che “si resta sempre male a perdere una gara all’ultima curva”, ma è conspevole che il titolo è già nelle mani di Marquez e preferisce pensare al lavoro che stanno facendo sul prototipo 2019: “Il campionato è già scritto. Non sto gareggiando per il titolo, ma per migliorare la moto per il prossimo anno, spero che il nostro obiettivo sia quello di vincere il titolo”, ha aggiunto DesmoDovi, che dal prossimo anno sarà affiancato dal connazionale Danilo Petrucci.

Infine Dovizioso ha anche voluto sottolineare l’eccellente comportamento dei 100.000 fan che domenica hanno affollato gli spalti del Chang Circuit. Diversamente dalla maggior parte delle gare disputate in Europa, questa volta non si sono ascoltati i fischi nei confronti di certi piloti: “I fan europei dovrebbero imparare da quelli thailandesi. Si potevano vedere camicie rosse, gialle o di qualsiasi altro colore in questi giorni, ma sostenuto tutti i piloti, nessuno escluso. è qualcosa che è stato dimenticato in Europa”, ha concluso il pilota Ducati, con il giornalista locale che non ha trattenuto le lacrime per la commozione.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News