CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Conto alla rovescia per il primo Gran Premio 2018 in Qatar, un circuito che potrebbe rivelarsi favorevole alle Ducati. Un anno fa Andrea Dovizioso riuscì ad inserirsi sul podio tra le due Yamaha ufficiali, ma da allora ne è passata di acqua sotto i mulini. Marc Marquez resta il ‘mostro’ da battere, Andrea Dovizioso l'”anti-eroe” che può mettere il bastone tra le ruote al gigante dei sei titoli mondiali.

Si ricomincia come avevamo chiuso, con la Rossa di Borgo Panigale ancor più ostinata a rincorrere quel titolo mondiale che manca da oltre un decennio. E stavolta le carte in regola sembrano esserci sin dal primo round del Motomondiale. Il passo del Dovi nei test invernali a Losail hanno rivelato il buon passo della GP18 #4, tanto che El Cabroncito sembra rimasto impressionato: “Pare sia il più forte. Quest’anno è più convinto perché sa già come lottare per il campionato, sa come vanno le cose, cosa ha fatto di sbagliato e ha fatto bene”.

Nulla di cui vantarsi per il forlivese, perchè sarà sui tracciati meno favorevoli che dovrà fare la differenza. “Sono contento che così tante persone lo pensino e sono molto contento di come è andato il test”, ha detto Dovizioso quando gli è stato detto di essere considerato il favorito per il GP del Qatar. “Sapevo che saremmo stati forti, ma è andata meglio del previsto. Tutti e tre i giorni, in condizioni leggermente diverse, i tempi venivano facilmente, è qualcosa che non succede spesso”.

Il nuovo telaio 2018 e la carenatura aerodinamica aggiornata sembrano aver dato quel surplus che mancava alla Desmosedici della scorsa stagione, ma saranno i risultati in pista a dover dare conferme. “Quest’anno la moto funziona ancora meglio su questa pista, quindi siamo più competitivi rispetto allo scorso anno”, ha aggiunto Andrea Dovizioso. “Abbiamo un’idea abbastanza chiara, soprattutto sulla carena, abbiamo più dubbi sul telaio, ma posso essere abbastanza veloce con entrambi i tipi: faremo una scelta prima della prima gara”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori