CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (Getty Images)

MotoGP | Andrea Dovizioso: “Dicevano che era la nostra pista, ma non è così”

Andrea Dovizioso dopo il secondo posto di Aragon vuole riprovare ad issarsi sul primo gradino del podio. Il rider della Ducati, infatti, pur vedendo ormai lontano il titolo piloti vuole provare comunque a portare a casa almeno quello costruttori per regalarlo alla casa di Borgo Panigale. Per farlo però avrà bisogno di un successo qui in Thailandia.

Come riportato da “Sky Sport”, Andrea Dovizioso a margine delle prove ha così dichiarato: “Siamo un gruppo grande con un passo molto simile, quindi i valori in campo ancora non sono chiari, ma soprattutto credo che quasi nessuno abbia la situazione sotto controllo a livello di consumo gomme e della decisione delle gomme”.

Sospiro di sollievo per Lorenzo

Il rider della Ducati ha poi continuato: “C’è ancora tanto lavoro da fare, quello che abbiamo fatto oggi è buono, soprattutto da stamattina a oggi pomeriggio, però ancora non siamo molto competitivi. Questa pista è molto complicata. Prima del weekend, spesso hanno detto che questa era la nostra pista, ma non è proprio così”.

Infine Andrea Dovizioso ha così concluso: “La prima parte è buona per noi, ma da metà sino alla fine della pista per niente. Bisogna vedere soprattutto il consumo gomma oltre alle caratteristiche della pista. Sinceramente non so i dettagli della caduta di Jorge. Da una brutta caduta come quella gli è andata anche bene perché so che non si è fatto male. Per me tutto è possibile, può essere l’errore del pilota o un problema. Dipenda da cosa si è fatto, non starà bene, ma lì è il pilota che deve decidere. Certo quando il weekend scorso hai delle micro-fratture e poi ci cadi sopra sicuramente non è facile”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori