CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso ha avuto un 2017 da favola. Il pilota della Ducati ha sfiorato il titolo mondiale portando la Rossa al successo in 6 occasioni. L’alfiere di Borgo Panigale ha tanta voglia di confermarsi in questo 2018 e di provare a portare a casa la corona iridata così da strappare a Ducati anche un lauto rinnovo.

Come riportato da “Pecinogp.com”, Andrea Dovizioso ha così parlato di sé stesso: “Mi vedo diverso dagli altri piloti. Non migliore o peggiore, ma solo diverso. Vivo una vita da persona che guadagna poco, non perché non spendo, ma perché vivo con persone che hanno uno stipendio normale, quindi mi sento come loro. Sono come loro”.

Dovi non ama molto gli ingegneri

Il pilota della Ducati ha poi continuato: “Ci sono alcuni che guidano secondo i loro sentimenti, quando tutto va bene vanno super-veloci. Quando vanno male le cose, vanno molto male. Cerco sempre di capire cosa sta succedendo e poi cerco il limite. Raramente mi sbaglio, ma a volte può essere uno svantaggio”.

Andrea Dovizioso ha poi parlato anche del suo compagno di team: “Lorenzo mi dà soddisfazione, è un campione del mondo. Abbiamo fatto una carriera in parallelo, in 250 mi ha battuto e in MotoGP ha fatto la differenza. Batterlo ora è una grande soddisfazione, soprattutto perché abbiamo la stessa moto”.

Il pilota italiano si è poi lamentato del fatto che molte volte gli ingegneri non riescono a capire bene le sensazioni del pilota: “Io non sono uno di quelli che vogliono imporre, so di cosa ho bisogno e cerco di ottenerlo. Vivo nella mia città natale, non è il posto più bello del mondo, ma è dove ho creato la mia famiglia e sono felice”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori