CONDIVIDI
Danilo Petrucci (Getty Images)

MotoGP | Alma Pramac non vuole paragoni tra Petrucci, Marquez e Zarco

Il clima in MotoGP è teso e questo non fa sicuramente bene all’intero ambiente. Purtroppo il contatto tra Marquez e Rossi e le conseguenti polemiche post-gara hanno creato una tensione pessima nel paddock. A farne le spesa di tutto ciò però sono anche gli altri piloti, in particolare Danilo Petrucci, additato anche da Espargaro per una condotta di gara a suo dire a livello di quella di Marquez.

In verità Danilo Petrucci, pilota duro e fisico, ma sempre molto corretto, non si è reso protagonista di alcuna azione irregolare durante l’ultimo GP. Infatti, la Direzione Gara non ha rinvenuto gli estremi per punirlo.

Tensione nel paddock

Purtroppo però una parte di stampa ha pensato bene di trascinare nella questione anche Danilo Petrucci e la cosa naturalmente non è piaciuta ai vertici dell’Alma Pramac Racing  che in un comunicato ufficiale hanno espresso tutto il loro disappunto per tale paragone.

In particolare si legge: “Il contatto tra Danilo Petrucci ed Aleix Espargaro non ha provocato conseguenze per il proseguo della gara di entrambi i piloti ma viene invece considerato alla stregua di quelli che hanno visto Johann Zarco e Marc Marquez estromettere, loro malgrado, dalla gara Dani Pedrosa e Valentino Rossi“.

Inoltre in Pramac ci hanno tenuto a rimarcare che piuttosto Danilo Petrucci è stato toccato all’ultima curva del GP da Syahrin ed è quindi stato costretto a cedere la propria posizione a Iannone.

Si spera che questo clima possa presto esaurirsi. In uno sport dove i contatti sono all’ordine del giorno e fanno anche un po’ parte dello spettacolo sembra davvero assurdo vedere piloti che si accusano tra di loro per l’irruenza dell’altro. Si spera che presto si possa ritornare a toni maggiormente pacati.

Antonio Russo